Anpas con Amatrice e il Centro ItaliaAmatrice, la nuova mensa

Alle 3.36 del 24 agosto 2016 un terremoto ha colpito il Centro Italia. Le comunità più colpite sono ad Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto. Da subito i volontari Anpas delle regioni coinvolte intervengono in soccorso in coordinamento con il servizio 118. Contemporaneamente, dalla prima ora, il Dipartimento della Protezione Civile attiva la sala operativa di Anpas nazionale. Nel corso delle prime ore del 24 agosto i volontari Anpas intervengono nelle aree colpite in attività di ricerca e soccorso. Il 25 agosto, il Consiglio dei Ministri delibera lo stato di emergenza per le Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, fissandone la durata in 180 giorni. Sempre il 25 agosto viene allestito e aperto il campo nazionale Anpas ad Amatrice: un modulo capace di ospitare 300 persone, con cucina mobile, mensa, segreteria, bagni. Nei giorni successivi vengono allestiti la struttura protetta per l'infanzia, la tenda sociale (con il contributo di Vol.To), la lavanderia (in collaborazione con la Croce Bianca di Bolzano).

Anpas per amatrice

Dal 28 agosto i volontari Anpas, insieme alle colonne mobili regionali portano assistenza anche nelle comunità di Montegallo, Accumuli, Arquata del Tronto, Grissino, Fonte del Campo e Cornillo Nuovo.

Sono stati 1600 i volontari impegnati: soccorritori, infermieri, medici, psicologi, operatori di protezione civile, educatori, cuochi, logisti, elettricisti, geologi, cinofili vengono impegnati  per portare assistenza alla popolazione nel corso di tutta l'emergenza.  

Dopo pochi giorni la chiusura del campo di Amatrice, il 26 ottobre è iniziata l'attività a Norcia e poi, dopo la nuova scossa del 30 ottobre, anche a Macerata, Spoleto, e Tolentino  con l’attività sanitaria, di assistenza alla popolazione e di monitoraggio nelle frazioni.

Info e aggionamenti periodicamente sulle nostre attività e sulla proposta progettuale che prevederà l’utilizzo di tutti i fondi raccolti, sul questo sito o tramite la APP ufficiale Anpas scaricabile per i dispositivi Android e Ios.

Il progetto di ricostruzione. Anpas insieme al Comune di Amatrice ha poi promosso la proposta progettuale “Amatrice a tempo”, per realizzare un Centro di Comunità che riproponesse anche in senso fisico il tessuto urbano e sociale di Amatrice e a tal proposito comunichiamo che questa idea progettuale è stata molto apprezzata, e che sarà realizzata direttamente con i soldi pubblici raccolti. A questo punto è necessario ridefinire l’utilizzo dei fondi raccolti da Anpas - che ad oggi ammontano a oltre 338mila euro. Pertanto stiamo continuando il confronto con il Comune di Amatrice con cui stiamo definendo una nuova soluzione progettuale, anche in considerazione delle scosse che a fine ottobre hanno nuovamente colpito il centro Italia. 

Info e aggionamenti periodicamente sulle nostre attività e sulla proposta progettuale che prevederà l’utilizzo di tutti i fondi raccolti, sul questo sito o tramite la APP ufficiale Anpas scaricabile per i dispositivi Android e Ios.

La pagina del Dipartimento di Protezione Civile 

 

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.