Manifestazione Croce Azzurra Ca' Nova: ANPAS Liguria non scende in Piazza

ANPAS LIGURIA NON SCENDE IN PIAZZA

comunicato stampa

   

Genova, 17 febbraio 2011 - ANPAS Liguria (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze - Comitato Regionale Liguria), soggetto che raggruppa più dell’80% delle Pubbliche Assistenze presenti sul territorio della Regione Liguria, prende le distanze dalla manifestazione indetta dalla P.A. Croce Azzurra di Ca’ Nova (non aderente ad ANPAS n.d.R.) e non scenderà in piazza il prossimo 19 febbraio.

 

Gli 8.600 volontari ed i 400 dipendenti delle Pubbliche Assistenze aderenti dell’Anpas, quotidianamente impegnati, a garantire i servizi in favore della cittadinanza, pur ammettendo che non sempre le risorse sono adeguate e non mancano problemi, non credono che le soluzioni si possano trovare attraverso le manifestazioni di piazza o, peggio ancora, con il  mancato rispetto delle regole.

 

Confidano invece che dal proseguimento del continuo rapporto e confronto con le istituzioni e gli altri soggetti del sistema del soccorso e trasporto sanitario, si possano trovare adeguate risposte e soluzioni, non solo di contenuto economico nonostante i tagli da più parti annunciati, per continuare a garantire ai cittadini liguri l’attuale livello dei servizi.

 


 

 

Genova, le pubbliche assistenze in piazza per un futuro migliore

 

Genova. Le pubbliche assistenze scendono in piazza sabato mattina per chiedere un futuro migliore e la possibilità che la loro figura professionale venga riconosciuta.

A partire dalle ore 9.30 di sabato piazza De Ferrari vedrà la concentrazione di autisti e militi delle croci cittadine. L’idea della manifestazione è partita dalla Croce Azzurra Ca’ Nuova, dopo il blitz con le multe per il lavoro nero scoperto dagli ispettori del lavoro.

(da www.genova24.it)

 

0
0
0
s2sdefault
  1. Twitter
  2. Facebook
  3. Instagram

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.