Non fate scendere i volontari dalle ambulanze: sarebbe una ferita per tutti!

Non fate scendere i volontari dalle ambulanze: sarebbe una ferita per tutti!
Fabrizio Pregliasco, su Vita torna sul concetto del soccorso in ambulanza

“La questione riguardante la figura dell’operatore presente in un’ambulanza in Italia non medico o infermiere p oggetto di pesanti diatribe e discussioni ad oggi senza risposta. La problematica nasce dal fatto che questa parte di attività di trasporto è in crescita in questi ultimi 10-20 anni”. Questo l’incipit dell’articolo scritto dal presidente nazionale Anpas e pubblicato sull’ultimo numero di Vita.
Dopo un riepilogo riguardante la storia del soccorso sul pronto intervento in Italia, il presidente di Anpas afferma: “Oggi non più rilevante assicurare il raggiungimento rapido del luogo dove la situazione emergenziale verrà risolta ma si fa sempre più spazio la concezione di un soccorso in grado di intervenire fin dal luogo dell’evento”.

Borgotaro: il Torneo Sanitario
L’articolo prosegue con la cronologia dei testi normativi che hanno portato alla situazione attuale: “La questione della qualificazione giuridica del soccorritore è notevolmente complessa, incerta ed intricata” spiega il presidente di Anpas che poi elenca le varie direttive: dal Documento sul Sistema delle Emergenze sanitarie approvato dal gruppo di lavoro Stato-Regioni nel 1991, le “Linee guida su formazione, aggiornamento e addestramento permanente del personale operante nel sistema di emergenza urgenza” del 2003, fino al vuoto normativo attuale “da ricercare nello scarso sviluppo ed interesse avutosi nel corso degli anni nel settore dell’emergenza ma anche in questioni più prettamente politiche ed economiche”.
“Continuare ad utilizzare il grande capitale sociale rappresentato dalle associazioni di volontariato dedite ai servizi sociosanitari quantificabile in oltre 400 mila persone permette una capillarità di servizio, la possibilità di poter disporre di volontari per attività di protezione civile, come purtroppo è stato necessario utilizzare, in caso di catastrofi che una professionalizzazione spinta del sistema andrebbe a prosciugare”

0
0
0
s2sdefault
  1. Twitter
  2. Facebook
  3. Instagram

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.