Da Rho a Gressoney: la ricetta di volontariato e vacanze

La ricetta di Volontariato e Vacanze: da Rho a Gressoney

- Dove vai quest’anno per le vacanze di Capodanno?

- Come l’anno scorso vado una settimana a Gressoney...in ambulanza.

Questa è stata la conversazione più frequente dei giorni prima di Natale con i miei amici e la loro reazione è sempre la stessa: occhi sgranati e faccia dubbiosa.

Ma cosa c’è da stupirsi? Vado a fare quello che faccio già tutto l’anno e che mi fa star bene, solo che questa volta sono un po’ più fuori mano.

Si chiama “Volontariato e Vacanze” ed è un progetto di Anpas che intende favorire, nel periodo estivo e in quello invernale, l'avvicinamento e lo scambio di esperienze fra i volontari delle pubbliche assistenze Anpas e in questo caso con i volontari delle associazioni della Federazione dei volontari del Soccorso della Valle d'Aosta.

Questa è la definizione formale che si trova sul sito Anpas, ma io lo vedo più come una ricetta. Prendete un vostro turno in ambulanza, aggiungete una vacanza, sole, ottima cucina, abbondate con splendidi Volontari valdostani, una spruzzata di neve e infine guarnite con bellissime giornate sugli sci e tante tante risate. Il risultato non può che essere un’esperienza indimenticabile.

Ormai sono anni che insieme agli amici di Rho Soccorso passo i primi giorni dell’anno a Gressoney ad aiutare i Volontari del Soccorso Walser.

Perché lo faccio? Io ho ben chiaro il motivo ma, lo voglio far dire a Veronica, volontaria fresca di ingresso in Rho Soccorso e alla prima esperienza di Volontariato Vacanze. “Sono tante le cose che mi hanno colpito in questa settimana appena trascorsa. Sicuramente la condivisione delle esperienze, le diverse metodologie e il confronto con gli amici valdostani mi hanno fatto crescere. Il divertimento è assicurato, così come la buona cucina. Ma soprattutto l’accoglienza è stata fantastica, anzi la definirei “famigliare”. Mi hanno fatto sentire importante, una di famiglia, ho sentito davvero di far parte della “grande famiglia Anpas”.

E la soddisfazione è reciproca. “Volontariato e Vacanze è una grande opportunità non solo per i volontari che possono conoscere posti nuovi unendo l'utile al dilettevole ma anche per noi Associazioni ospitanti – così afferma Paola Casagrande, Presidente dei Volontari del Soccorso Walser - È un'opportunità per conoscere realtà diverse dalla nostra, per confrontarsi e per migliorare.

Nel nostro caso è anche la possibilità di incrementare turni e servizi a favore della comunità in cui viviamo che diversamente, solo con le nostre forze, non riusciremmo a garantire.

Una piccola realtà come la nostra grazie al progetto Volontariato e Vacanze Anpas diventa un'Associazione dai grandi numeri e riesce a garantire un servizio più completo e capillare.

Lavorare con volontari provenienti da realtà tanto diverse oltre ad arricchirci professionalmente ci arricchisce anche a livello umano e per questo mi sento di ringraziare di cuore tutti i volontari che in questi anni hanno aderito al progetto, quelli che lo faranno in futuro e quelli che ogni anno tornano! Senza dimenticare la Federazione Regionale delle Organizzazioni di Volontariato del Soccorso della Valle d'Aosta e la Monterosa Ski”.

Paola cita anche la Monterosa Sky perché quest’ultima per ringraziarci del nostro supporto ci da la possibilità di sciare a prezzi super agevolati durante i giorni di riposo dai turni. Come dice il nome del progetto, è pur sempre una vacanza.

Durante l’ultimo turno è capitata poi una cosa che mi ha confermato l’importanza di Volontariato e Vacanze. Siamo stati chiamati per una bambina di pochi mesi con un malore che poi si è risolto fortunatamente senza nessuna conseguenza. Fin qui niente di particolare se non fosse che ho poi scoperto essere la nipotina di un mio carissimo amico in vacanza a Gressoney per il periodo natalizio. Lui mi ringraziato dicendomi “per fortuna che ci siete voi ad aiutare i volontari del posto”. Questa coincidenza mi ha fatto riflettere e concludere che senza questo progetto l’ambulanza forse non sarebbe stata disponibile a Gressoney e sarebbe dovuta arrivarne una da più lontano con magari conseguenze per la bambina.

Davide, Leo, Fausto, Alex, Veronica, Paola, Francesca, Valentina, Manuela, Rodolfo, Jada, Giovanni, Michael, Roberto, Giuseppe, Sara, Siffredo, Edy, Erika, e Marco sono stati insieme a me i protagonisti negli anni di queste settimane fuori dagli schemi ma fantastiche che mi fanno sempre tornare a casa con nuove esperienze e tanti nuovi amici.

Quindi cari volontari Anpas perché non provate anche voi?

-Enrico, un volontario

Volontariato e vacanze a Gressoney

Ecco come fare volontariato e vacanze in Valle D'Aosta

La galleria fotografica dell'esperienza a Gressoney 


Created with flickr slideshow.

 

 

 

 

 

Volontariato e Vacanze 2014

 

0
0
0
s2sdefault
  1. Twitter
  2. Facebook
  3. Instagram

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.