Un'ambulanza per il Gambia

Anpas nazionale e la pubblica assistenza di Signa insieme per il Gambia


Il progetto “An Ambulance saves more lives”, sostenuto dalla Regione Toscana e dalla Provincia di Firenze, 
è il progetto promosso dalla Pubblica Assistenza di Signa, in collaborazione con ANPAS e l’ong locale CEDAG (Child and Environmental Development Association-The Gambia), finalizzato a potenziare l’accesso ai servizi sanitari nell’area di Bakoteh, in Gambia.

Obiettivi del progetto.
Il progetto si propone di migliorare il servizio già offerto di trasporto sanitario ordinario e di emergenza per la popolazione residente nell’area di Bakoteh, attraverso il potenziamento del parco mezzi di soccorso sanitario del centro socio-sanitario Bakoteh.

 

Il fine è quelli di potenziare l’accesso ai servizi essenziali per la salute e garantire un miglior accesso ai servizi diagnostici e alle cure mediche di base, con un aumento dell’efficacia in termini di qualità e costo e attraveso l’utilizzo di mezzi e strumenti idonei.

 


Attività previste
Gli obiettivi del progetto saranno raggiunti attraverso le seguenti attività:

o Invio di un’ambulanza attrezzata destinata al centro socio-sanitario di Bakoteh;

 

o Diffusione dei risultati del progetto

 

 

In GAMBIA. L'aspettativa di vita è mediamente di 53 anni, con una mortalità infantile del 9,1%. Oltre alla presenza di numerose patologie (Colera, Malaria, Tifo, Scabbia, Febbre emorragica, Febbre Gialla, epatiti A e B, Hiv, etc.) il Gambia confina con l'area recentemente coinvolta dalla epidemia del virus Ebola.

Nell'ambito delle attività di cooperazione internazionale (e con il supporto del Dipartimento delle Politiche Sociali del Gambia, Anpas ha realizzato a partire dall'anno 2006 un Centro Socio-Sanitario e polo di primo soccorso a Bakoteh a cui si è unito poi un nuovo progetto ("Dare to dream") che ha visto la realizzazione di una Casa Famiglia e di una Scuola Materna. Il Centro, che è operativo dal 15 gennaio 2007, comprende una sala visite mediche del pronto soccorso, un presidio infermieristico e sala degenza breve, sala iniezioni, sala d’attesa ed altre sale diversamente adibite. Presso il Centro sono state avviate attività di trasporto e soccorso sanitario, con la formazione degli operatori addetti alla gestione delle ambulanze.

Attualmente vi è l’urgente necessità di procedere ad inviare un mezzo di soccorso affinché non venga dispersa l’attività svolta a oggi e possa essere garantito il servizio di trasporto in casi di pazienti vittime di malattie infettive, incidenti stradali e in particolare in caso di donne con parti a rischio, per le quali è indispensabile che possano accedere a un presidio in grado di effettuare un parto cesareo. Gli operatori del servizio ambulanze hanno evidenziato che perdere una mamma o un bambino perché non c’è un mezzo disponibile per portare la partoriente all’ospedale distrettuale, dove sono attrezzati per i cesarei, è una delle esperienze più drammatiche che sono costretti a vivere.

 

Un'ambulanza per il Gambia

Le tappe del progetto

La consegna delle chiavi: futa kaira

Il video della consegna e le storie di Signa5

Il viaggio: da Signa a Bakoteh. Il viaggio dal porto di Genova al centro Sociosanitario di Bakoteh


Altre info http://www.pasigna.it/progetto-ambulanze.html

FOTO La presentazione del progetto

VIDEO La presentazione dell'iniziativa


Dove e come donare: http://donaction.org/pubblica-assistenza-signa/an-ambulance-saves-more-lives/2306

L'iniziativa su iodono


Anpas in Gambia.

Sempre in Gambia, ANPAS nazionale ha attivato un sostegno a distanza che garantisce l'accesso alla scolarità a 170 bambini e promuove lo sviluppo di 5 villaggi nelle Divisione Sponda Nord del Gambia. Per saperne di più rivolgersi all'Ufficio Cooperazione Internazionale di ANPAS (referente Annalia Sommavilla) tel 055303821- fax 055375002- email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il video dei progetti di Sostegno a Distanza di Anpas in Gambia

 

0
0
0
s2sdefault
  1. Twitter
  2. Facebook
  3. Instagram

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.