Arrivata in Mali l'ambulanza della Croce Verde Civitella Roveto

Consegnata all’Associazione “Cris de meres” in Mali l’ambulanza messa a disposizione dalla Crove Verde di Civitella Roveto

Arrivata in Mali l'ambulanza della Croce Verde di Civitella Roveto

È arrivata a Bamako, in Mali, l'’ambulanza  dismessa della Croce Verde è arrivata a destinazione e si accinge a cominciare una  nuova vita. Sarà a disposizione dell’associazione maliana non profit Cris de meres che si  occupa del recupero dei bambini di strada e dei minori vittime di violenza e sfruttamento. 

Il viaggio. Il Mali non ha sbocco sul mare e il viaggio del mezzo della Croce Verde  è stato davvero lungo e pieno di peripezie. Giunta via mare dal porto di Napoli a Tema, in  Ghana, è stata presa in consegna dall’associazione VIVOG, partner di Anpas in Ghana,  e accompagnata fino al nord del paese e attraverso il Burkina Faso. Alla frontiera del Mali  è stata presa in carico dal referente ANPAS in Mali, l'avvocato Abouba Aly Maiga, e infine  consegnata nei giorni scorsi ai beneficiari del progetto.

Da anni l'associazione Cris de meres cercava un veicolo adatto al trasporto dei bambini e finalmente ora avranno un  mezzo per i trasferimenti dei bambini in gruppo e per il recupero e il ricovero di bambini  ammalati o feriti. "Torna a sorridere", che, come si  vede, le hanno fatto un’ottima accoglienza! Il progetto è stato reso possibile anche dal   sostegno finanziario dell’associazione I Cinque Pani Onlus di Prato.  

Galleria fotografica - Il viaggio: da Civitella Roveto al Mali


Created with flickr slideshow.

 

  

Per ulteriori informazioni o per partecipare a uno dei nostri progetti, contatta: ANPAS Cooperazione e adozioni internazionali – email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – tel. 055 303821 – fax 055 375002 – Via Pio Fedi 46/48 – 50142 Firenze


Il progetto - pdf

Localizzazione: Bamako, Mali

Durata: 6 mesi

Partner in Italia: ANPAS (capofila), Croce Verde Civitella Roveto (AQ), Associazione I Cinque Pani, VIVOG, Ghana

Partner in Mali: Associazione Cris des meres (Centre de recuperation d’isertion socio-econonomique et de placement des enfants abandonnes et victimes de violence), Brigata Femminile della Polizia di Bamako (Protection de Moeurs et de l’Enfance).

Il Progetto “Torna a sorridere” si inserisce in una pianificazione a ampio raggio di sostegno al sistema di protezione dell’infanzia in Mali e risponde alla necessità di un intervento a carattere di urgenza, in attesa di poter sviluppare successivamente progetti integrati.


Anpas in Mali

Anpas è ente autorizzato per le adozioni internazionali in Mali dal 10/09/2009. Alcuni progetti dicooperazione sono stati già realizzati, con la collaborazione delle autorità e Ong locali, ed altriinterventi sono in fase di progettazione.
Attualmente è in corso il progetto Torna a sorridere, che prevede l’invio di un’ambulanza in Mali. Ilmezzo potrà essere utilizzato dalla Brigata femminile della Polizia, in caso di segnalazioni di minoria rischio, sia per trasferimenti a carattere sanitario sia come pulmino per il trasporto dei bambinipresso strutture protette. L’ambulanza è stata messa a disposizione dalla Croce Verde Civitella Roveto e l’invio è realizzato in collaborazione con Cinque Pani Onlus.
Nel 2012, con il progetto “Dona un sorriso ai bambini del Mali” abbiamo sostenuto 200 bambinidell’orfanotrofio Assureme di Bamako, realizzando l’impianto idrico (allaccio all’acquedotto locale,rubinetti e realizzazione di un bagno con sanitari e doccia). L’intervento è stato fatto grazie aicontributi dei biglietti di auguri gente d’Anpas e alla campagna di raccolta fondi.
Dal 2007 Anpas ha collaborato a campagne di raccolta fondi e gemellaggi per realizzare il progettoNiger chiama Po - Per il diritto all’acqua in Mali, volto a garantire l’accesso all’acqua potabile,prevenire la mortalità e morbilità legate a patologie causate da acqua contaminata. Il progetto èstato realizzato incollaborazione con LVIA, una ONG italiana attiva in Mali da molti anni.

 


Il racconto di Matteo e Barbara e l'appello di Bibi

 

 

0
0
0
s2sdefault
  1. Twitter
  2. Facebook
  3. Instagram

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.