Terremoto in Nepal, Anpas: in contatto con il Dipartimento di Protezione Civile e la rete Samaritan international

Nepal, Anpas: in contatto con il Dipartimento di Protezione Civile e la rete Samaritan international. Preoccupazione anche per i bambini e gli operatori dell’orfanotrofio di Lalitpur.
 
In seguito alla richiesta di intervento lanciata dal Governo del Nepal alla comunità internazionale e alla conseguente attivazione del  sistema di protezione civile italiano nell'ambito del meccanismo europeo, Anpas è contatto costante con il Dipartimento della Protezione Civile che ieri ha inviato composto anche da tecnici del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e due esperti del Gruppo di Chirurgia d'Urgenza (GCU) di Pisa.
Contemporanamente, in quanto partner della rete europea Samaritan International, Anpas è in costante contatto con le associazioni che si stanno attivando per un intervento. Carmine Lizza, responsabile nazionale Protezione Civile dichiara: “Qualora si dovesse manifestare l’esigenza di inviare una squadra di volontari Anpas, attendiamo che ci siano tutte le condizioni di sicurezza per poter contribuire al soccorso delle popolazioni colpite dal forte terremoto per garantire l’incolumità e un coordinamento adeguato per poter operare in modo efficace e aiutare concretamente la popolazione colpita”.
Anpas per il Nepal
 
Preoccupazione per l’orfanotrofio Laitpur. Luigi Negroni, responsabile ANPAS per le adozioni e la cooperazione internazionale, ha manifestato grande preoccupazione per le sorti di  Motherhood Care Nepal, l’organizzazione locale con cui ANPAS ha collaborato  sin dal 2007 per le adozioni internazionali e con cui ha realizzato importanti progetti nella zona di Jhapa, Nepal. “In particolare,” ha dettoNegroni, “mi  preoccupa l’istituto di Lalitpur che ospita bambini abbandonati e in condizioni di  vulnerabilità e che già versava in grandi difficoltà. ANPAS ha lavorato molto con il Nepal, seguendo l’adozione di trenta bambini nepalesi e realizzando vari progetti, tra cui le due edizioni del progetto Growing Strong, finanziato dalla Commissione per le adozioni internazionali. Questa lunga e forte collaborazione ci rende ancor più doloroso vedere le immagini di questa immane tragedia”. Da una prima sommaria ricognizione l'istituto ha subito ingenti danni: senza luce e senza acqua, i bambini sono stipati nell'unica parte dell'edificio non danneggiata.
 
L’intervento delle associazioni di Samaritan International. L'Unione Euripea ha attivato il meccanismo di protezione civile dell’Unione europea. Acune associazioni che, come Anpas, fanno parte della rete Samaritan International si stanno muovendo per mettere a disposizione aiuti d'urgenza come squadre di soccorso, sistemi di depurazione dell'acqua e assistenza tecnica. L’associazione ASSR (Slovacchia) è in contatto con l'ufficio del governo nepalese che, in coordinamento con WHO, sta raccogliendo le proposte di invio di squadre sanitarie per l’assistenza. L’associazione tedesca ASB ha fatto sapere di essere in pre-allerta per dare supporto sanitario, mentre  il team di assessment è già partito per valutare la situazione. 

 

ANPAS per i bimbi del NEPAL

La raccolta fondi per l'infanzia, l'ampliamento dell'orfanotrofio di Lalitpur e la formazione di geologi e ingegneri locali, in collaborazione con OGS e ReLuis

 

Dona ora


Il 25 aprile una scossa di magnitudo 7,9 ha colpito il Nepal, provocando la morte di più di tremila persone, secondo gli ultimi bilanci. Ventiquattr’ore dopo, un’altra scossa, di 6,7 gradi, e una nuova valanga sull’Everest. Sono più di 3.700 le vittime causate dal terremoto che ha colpito il Nepal nel fine settimana. Il bilancio, secondo le autorità locali, è destinato a salire e molti centri abitati, soprattutto quelli vicino alle montagne, risultano irraggiungibili. I feriti sono più di 6.500. 
Insieme all’invio di esperti della Commissione Europea in materia di aiuto umanitario e protezione civile nella zona colpita dalla Crisi, l’UE ha messo a disposizione 3 milioni di euro. L'aiuto d'emergenza della Commissione mira a soddisfare i bisogni più urgenti nelle aree maggiormente colpite, fornendo acqua pulita, medicinali, ripari d'emergenza e strutture di telecomunicazioni.


Il progetto di Anpas in Nepal Growing Strong II -pdf


Created with flickr slideshow.

 


 

0
0
0
s2sdefault
  1. Twitter
  2. Facebook
  3. Instagram

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.