Nepal, i primi frutti del sostegno all'infanzia

Il primo intervento di sostegno all’infanzia attuato grazie ai fondi raccolti con la campagna Emergenza Nepal è in pieno svolgimento e sta già dando frutti visibili.

Tutti i ventuno bambini in età scolare accolti presso l’istituto Children’s Home di Lalitpur hanno la possibilità di andare a scuola grazie al pagamento della retta scolastica, ai materiali scolastici acquistati e alle uniformi, che in Nepal, dove il sistema scolastico è improntato su quello britannico, sono obbligatorie.

Nepal, i primi frutti del sostegno all'infanzia

Parte dei fondi è anche servita all’acquisto di vestiario e la parte destinata all’acquisto dei generi alimentari è arrivata giusto in tempo per non far cadere l’istituto nel più totale smarrimento: un disaccordo sui dazi con la vicina India ha causato una sensibile lievitazione dei prezzi di tutte le merci (gran parte delle quali sono appunto importate dall’India) e anche il costo di generi alimentari di prima necessità, come il riso, ha avuto un’impennata inaspettata. Senza l’aiuto del fondo Emergenza Nepal provvedere all’alimentazione dei ventiquattro piccoli ospiti dell’istituto sarebbe stata una difficile impresa in queste circostanze.

Invece per fortuna ora i dai e le didi tornano dal mercato con le verdure fresche, la frutta, i tipici snack nepalesi. E in dispensa c’è una bella scorta di riso, perché in Nepal restare senza riso è come per gli italiani restare senza pastasciutta.

Nepal, i primi frutti del sostegno all'infanzia

Grazie ai tantissimi donatori e alle iniziative di raccolta fondi di volontari, pubbliche assistenze, famiglie adottive e amici di Anpas, forse proprio in questo momento, dopo una buona colazione e tutti orgogliosi nelle loro nuove uniformi bianche e nere, i bambini della Children’s Home si preparano per andare a scuola, qualcuno con il sorriso, qualcuno un po’ intimorito, qualcuno tutto compreso nel suo ruolo e qualcuno, inevitabilmente, con l’aria di dire “ma devo proprio?”


Link

Catena Namaste: il viaggio di Davide Gaddi, da Mirandola per il Nepal
Il progetto di Anpas in Nepal

Anpas per il Nepal
0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.