Amatrice, Casa della Montagna: la posa della prima pietra

Casa della Montagna di Amatrice: la posa della prima pietra 

Amatrice, 11 dicembre 2018 - Si è svolta oggi, Giornata Internazionale della Montagna, alla presenza di Vincenzo Torti e Fabrizio Pregliasco, presidenti di Cai e Anpas,la posa della prima pietra della futura Casa della Montagna di Amatrice

La galleria fotografica https://flic.kr/s/aHsmxjxufU

La posa della prima pietra della casa della montagna di Amatrice

La costruzione della Casa della Montagna di Amatrice è stata finanziata da Cai e Anpas che, subito dopo il soccorso e l'assistenza alla comunità dopo il terremoto, hanno  aperto apposite sottoscrizioni per realizzare opere in favore delle popolazioni colpite dal sisma. I lavori si dovrebbero concludere entro la primavera del 2019.

“Ci siamo stati nell’emergenza e vogliamo esserci nella quotidianità” ha dichiarato Fabrizio Pregliasco, presidente Anpas. “Un ulteriore passo fatto insieme a CAI per un obiettivo comune che è di ricreare una comunità attraverso la contaminazione fra persone di Amatrice e chi vorrà venire a visitare queste splendide montagne e ricostruire questa bellissima zona d’Italia.

“Con questa prima pietra ricomincia la ricostruzione del centro di Amatrice, grazie alla generosità dei soci CAI, di quelli Anpas e di tutte le persone che hanno donato un proprio contributo” ha dichiarato il presidente CAI Vincenzo Torti. “Bello parlare di sigle, ma dietro agli acronimi c’è la competenza e l’impegno di tante persone. Grazie ai volontari Anpas che hanno creduto a questo progetto”

Il ricordo di Egidio Pelagatti. Una cerimonia, quella di oggi pomeriggio, che si è svolta nel ricordo di Egidio Pelagatti alla presenza dei suoi familiari.
Filippo Palombini, sindaco di Amatrice, ha dichiarato: “Manca Egidio Pelagatti, lui voleva fare una cosa bella e questa è una cosa bella”. A Egidio Pelagatti verrà intitolato uno spazio della Casa della Montagna. Paolo Demofonte, CAI Amatrice, ha dichiarato che dal 24 agosto 2016 a oggi le visite in montagna sono triplicate “e per questo dobbiamo ringraziare la sezione di Amatrice”.

Sono intervenuti anche il Presidente Cai Gruppo regionale Lazio Fabio Desideri e il Presidente della Sezione amatriciana Franco Tanzi. Per la delegazione Anpas erano presenti anche Carmine Lizza e Ilario Moreschi, oltre al presidente di Anpas Toscana Dimitri Bettini.

La Casa della Montagna sarà un luogo ricreativo, sociale e culturale, con al suo interno una palestra per l’arrampicata, zone di informazione, e soprattutto di divulgazione della cultura della montagna e delle attività ad essa legate. La struttura sarà anche posto tappa per le attività di escursionismo, quale forma di rilancio per questi territori così penalizzati dall’evento del 24 agosto 2016 e ospiterà inoltre la sede della Sezione Cai amatriciana.

La galleria fotografica https://flic.kr/s/aHsmxjxufU 

0
0
0
s2sdefault

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.