Protezione civile: la benemerenza a Sandro Moni e Marco Mucciarelli

Protezione civile: la benemerenza a Sandro Moni e Marco Mucciarelli

Sono state conferite, giovedì 21 marzo, nel corso di una cerimonia presso l’Auditorium “De Cicco” della sede del Dipartimento di Protezione civile, le Benemerenze ad Alessandro Moni e Marco Mucciarelli.

Conferimento a titolo onorifico a
Alessandro Moni: per molti anni il responsabile della protezione civile dell’Anpas nonché figura di riferimento per tutto il volontariato italiano, in particolare di quello toscano. Cittadino onorario di Stazzema per il ruolo svolto nelle operazioni di protezione civile in occasione dell’alluvione che il 19 giugno 1196 colpì violentemente l’Alta Versilia. Ha guidato la colonna mobile nazionale Anpas in tutte le emergenze nazionali fino al sisma del Centro Italia.

Benemerenze Protezione Civile

Marco Mucciarelli: geofisico e sismologo di fama nazionale e internazionale, ha collaborato per l0’ideazione e alla realizzazione della campagna nazionale di comunicazione “Io non rischio: buone pratiche di protezione civile”, insieme al Dipartimento della Protezione Civile, all’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, alla Rete dei Laboratori universitari di ingegneria sismica e all’Anpas

L’attestazione di pubblica benemerenza è un riconoscimento che può essere conferito a persone, amministrazioni, enti, istituzioni o organizzazioni del Sistema Nazionale di Protezione Civile che abbiano dimostrato di aver partecipato con merito ad operazioni di protezione civile contribuendo, con la propria attività, ad elevare l’immagine del Sistema Nazionale, dando prova di significative capacità propositive e gestionali o singolari doti di altruismo e abnegazione.

A chi può venire riconosciuta

L’attestazione può essere concessa:

- A titolo collettivo: alle amministrazioni ed enti pubblici e privati, alle istituzioni e alle organizzazioni costituenti le componenti e le strutture operative del Servizio Nazionale di protezione civile (in possesso del codice fiscale).
- A titolo individuale: ai cittadini italiani o stranieri che appartengono ad amministrazioni ed enti pubblici e privati, a istituzioni e a organizzazioni inserite nel Sistema Nazionale di Protezione Civile che vengono segnalati dagli organismi a cui appartengono (definiti anche vertici segnalanti) per essersi distinti durante eventi emergenziali.
- Alla memoria: se la persona ha perso la vita nel corso di operazioni relative a un evento emergenziale o a seguito di accadimenti avvenuti in tali circostanze.

Per cosa viene concessa

L’attestazione di pubblica benemerenza può essere concessa per tutti gli eventi per i quali viene deliberato lo stato di emergenza ai sensi dell’art. 2, comma 1, lettera c, della legge 24 febbraio 1992, n.225 e successive modifiche e integrazioni. Le candidature devono pervenire al Dipartimento nei tre mesi successivi alla data di chiusura dello stato di emergenza riguardante l’evento per cui si richiede la concessione.


0
0
0
s2sdefault

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.