Progettazione news

Bridge: il secondo appuntamento con il progetto con l’alta formazione per dipendenti delle segreterie della rete Anpas  

Nei primi giorni di settembre a Firenze, presso la sede di Anpas Nazionale, all’interno del progetto BRIDGE, cofinanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, 61 partecipanti, tra dipendenti e volontari delle segreterie regionali e nazionale, si sono incontrati per il secondo  modulo dedicato all’alta formazione di figure chiave e strategiche interne alla rete e volto a stimolare uno sviluppo e una visione organica e consapevole del movimento nella sua dimensione di rete associativa.

Bridge: il secondo modulo a Firenze

 

Il corso per gli operatori delle segreterie si pone, alla luce delle recenti opportunità normative innescate dalla Riforma del Terzo Settore, come obiettivo generale, oltre il rafforzamento e potenziamento dell’intero movimento e delle sue risorse umane, quello di ampliare e di valorizzare il portafoglio di servizi erogato sui territori ponendo l’accento sull’attività di monitoraggio e autovalutazione delle proprie associate.

Il percorso formativo fatto da lezioni frontali, laboratori, esercitazioni e lavori di gruppo, ha affrontato i nodi cruciali della Riforma del Terzo Settore, la modifica degli Statuti, il bilancio Sociale.

I docenti del corso: Fabrizio Pregliasco, Antonio Fici, Ilario Moreschi, Maurizio Catalano, Claudio Tamburini, Emilio Vergani e Angela Spinelli.

Bridge, la seconda sessione

 


La scheda del progetto BRIDGE

Bridge

 


Allegati

1. Abstract

2. Formulario (Modello D)

3. Piano economico (Modello E)

4. Presentazione Bridge

5. Infografica I Pilastro

6. Infografica II Pilastro

7. Infografica III Pilastro

0
0
0
s2sdefault

Bridge: l'incontro per facilitatori a Pontassieve

Si è svolto a Pontassieve da venerdì 6 a domenica 8 luglio il corso Formazione “Essere Anpas” percorso istituzionale per la formazione facilitatori all’uso del Codice etico.

Bridge, modulo facilitatori


Con questo modulo, dopo le attività di formazione per l’offerta dei corsi essere Anpas, è iniziato il percorso di specializzazione per le attività di facilitazione sul Codice etico e di preparazione alle attività territoriali legate al progetto Bridge.
A coordinare i lavori Gerardo de Luzenberger, Facilitatore Professionista Certificato a livello internazionale (Certified Professional Facilitator) dalla IAF – Associazione Internazionale Facilitatori.

Bridge, modulo facilitatori
0
0
0
s2sdefault

In occasione dell’Assemblea nazionale del 26/27 maggio 2018 a Salerno sono state presentate la “Scatola PESA” e le “Linee Guida Eventi” realizzate a seguito di un processo partecipativo nell’ambito del progetto PAC – Pubbliche Assistenze Aperte al Cambiamento.

Assemblea nazionale Anpas: 26 maggio 2018

Tra gli obiettivi del progetto, finanziato dalla Fondazione con il Sud, la promozione dell’apertura delle associazioni in particolare verso giovani, donne e stranieri e il miglioramento delle capacità organizzative dei momenti di incontro tra soggetti diversi.
 
Gli STRUMENTI

  • La scatola dell’accoglienza PESA contiene alcune azioni che le Associazioni possono attuare, nelle diverse fasi dell’accoglienza: P-promozione del volontariato, E-entrare, S-stare, A-andarsene dall’Associazione. 
  • Le Linee Guida Eventi contengono alcune indicazioni di quali sono le azioni da mettere in campo prima, durante e dopo la realizzazione di un evento analizzando tre aspetti: Organizzazione, Partecipazione e Comunicazione.

I due documenti sono stati realizzati attraverso un percorso partecipato che ha visto 6 barcamp nelle regioni destinatarie del progetto (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia), 2 incontri interregionali dedicati (Baronissi, 26/28 maggio 2017 e Acireale, 17/18 febbraio 2018) e 5 laboratori territoriali sull’accoglienza, col coinvolgimento complessivo di 290 volontari.


Per rendere questi strumenti più efficaci e condivisi e in vista di una loro diffusione a tutte le Associazioni aderenti, vi chiediamo di contribuire con impressioni e suggerimenti per il loro miglioramento.

Per proposte e suggerimenti clicca qui

Nell’ambito del progetto BRIDGE, finanziato ad ANPAS dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (Avviso 1/2017 - art.72 del D.Lgs. 117/2017) è prevista la ristampa e la diffusione della “Scatola PESA” e delle “Linee Guida Eventi” riviste a seguito della vostra collaborazione.

L'auspicio è che questi strumenti possano essere di aiuto a tutte le associazioni e ai  volontari ANPAS nello svolgimento delle loro attività all’interno del movimento.

0
0
0
s2sdefault

Anpas in missione in Serbia e Montenegro con il progetto V-IOLA

Si è svolta tra il 3 e il 7 giugno 2018 in Serbia e Montenegro la visita in loco (denominata Needs Assessment – Valutazione dei bisogni dei nostri partner) del progetto V-IOLA.

Obiettivo della missione: conoscere il quadro normativo di riferimento relativamente a gestione dei volontari, sistema di emergenza e allerta, prevenzione e risposta, rischi in loco, sistema protezione civile.

Anpas in Serbia e Montenegro con il progetto V-IOLA

Questo tipo di analisi, condotta anche attraverso il supporto di questionari, ci ha permesso di indagare circa il livello di capacità dei nostri partner di gestire volontari durante azioni di prevenzione e risposta alle emergenze. L’obiettivo finale era inoltre verificare che la loro operatività e specificità di intervento fosse regolata internamente da policies o procedure in linea con gli standards europei per poter chiedere, durante lo sviluppo di progetto, la certificazione europea come organizzazione capace di ospitare volontari europei sotto la bandiera EUAV”

Nel corso della missione sono stati incontrati i rappresentanti dei seguenti partner del progetto: FORS Montenegro – Foundation for the Development of Northern Montenegro, Red Cross of Montenegro,  Center for Disaster Risk Reduction (Serbia)


Il progetto V-IOLA

L’obiettivo generale del progetto V-IOLA (Volunteer-Based International On Line Asset), che si sviluppa in Serbia e Montenegro grazie alla presenza di partner locali, è rafforzare le capacità di gestione di volontari europei, assicurando la conformità delle organizzazioni terze (non europee) agli standards e alle procedure richieste dal meccanismo europeo di certificazione previste dall’iniziativa EU Aid Volunteers.

Il progetto, inoltre, si pone come obiettivo quello di sviluppare e testare un servizio europeo online per il volontariato utile e a supporto della protezione civile dei paesi coinvolti nel progetto nelle attività di disaster risk reduction, prevenzione e preparazione.

Partner di progetto: Dipartimento di Protezione Civile (Italia), Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze (Italia), Fondazione CIMA-Centro Internazionale in Monitoraggio Ambientale (Italia), Máltai Szeretetszolgálat Egyesület (Ungheria), National Society of the Romanian Red Cross/ Romanian Red Cross, Fondazione Corpo Italiano di Soccorso Ordine di Malta (Italia), Associazione della Croce Rossa italiana, FORS Montenegro – Foundation for the Development of Northern Montenegro,  Ministry of Interior - Directorate for emergency management Montenegro, MINISTARSTVO UNUTRASNJIH POSLOVA REPUBLIKE SRBIJE (Serbia), Johannita Segito Szolgalat (Ungheria), Centre for Disaster Risk Reduction and Envirnomental Protection (Serbia), Red Cross of Montenegro

 

0
0
0
s2sdefault

BRIDGE – Costruiamo la rete Anpas del futuro

Il progetto BRIDGE, avviato in data 28 maggio 2018, mira a rafforzare il percorso già avviato all’interno della rete e finalizzato a garantire comportamenti e procedure responsabili tra le associazioni aderenti al fine di migliorare l'efficienza, l'efficacia, la trasparenza e la qualità dell'azione volontaria a fronte anche della recente Riforma del Terzo Settore.

Anpas si farà promotore di un’azione di portata nazionale capace di consolidare l’infrastruttura sociale della rete Anpas attraverso lo sviluppo e il potenziamento delle strutture materiali e immateriali in termini di competenze, conoscenza, crescita e accessibilità.

Il progetto, con una durata di 18 mesi, si struttura in una cascata di azioni da implementare sui vari territori regionali e a beneficio di una moltitudine di soggetti e riassumibili in tre “pilastri” di intervento: 
1. ALTA FORMAZIONE DELLA RETE
2. VERSO LA TRASPARENZA, LA LEGALITÀ E IL MONITORAGGIO: potenziamento degli strumenti.
3. VERSO UNA CULTURA DELLA RESPONSABILITÀ: privacy, sicurezza, fiscalità, 231.

Il Ministero del lavoro e delle Politiche sociali ha approvato e finanziato, con Decreto direttoriale n. 543/2017 per il finanziamento di iniziative e progetti di rilevanza nazionale ai sensi dell’art. 72, comma 1 del D.Lgs. n. 117/2017 e tenuto conto dell’Avviso N. 1/2017, il progetto BRIDGE – Costruiamo la rete Anpas del futuro presentato da Anpas nazionale in collaborazione con i 16 Comitati regionali, la Federazione dei Volontari del Soccorso della Valle D’Aosta e le realtà più rappresentative delle province autonome di Trento, Tesero e Bolzano.

Bridge

Oltre alle dette parti, il progetto BRIDGE ha trovato il supporto anche di altri soggetti esterni alla rete nazionale che, in qualità di collaboratori, avvaloreranno con competenze ed esperienza le attività pianificate; fra questi vi sono: il Dipartimento Scienze Giuridiche dell’Università di Firenze, il CNESC (Conferenza Nazionale Enti Servizio Civile), il Forum Nazionale del Terzo Settore, Samaritan International, la Scuola IAD (Istruzione a Distanza), lo Studio Commercialisti Associati Moiso – Pomatto – Mainardi – Galizia. 


Allegati

 

1. Abstract

2. Formulario (Modello D)

3. Piano economico (Modello E)

4. Presentazione Bridge

5. Infografica I Pilastro

6. Infografica II Pilastro

7. Infografica III Pilastro

0
0
0
s2sdefault

Pagina 1 di 4

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.