Maltempo in Abruzzo: l'intervento dei volontari Anpas

Maltempo: l'intervento dei volontari Anpas in Abruzzo

15 ottobre ore 14 - In seguito ai fenomeni metereologici che hanno colpito  nelle scorse ore l'Abruzzo provocandodisagi soprattutto nella zona della Marsica e Valle Roveto, i volontari Anpas sono stati attivati dalla Regione Abruzzo

#imarsifoto di repertorio #imarsi

Le situazioni più critiche si riscontrano a Canistro, dove trentacinque volontari della Croce Verde Civitella Roveto e GVM Magliano de’ Marsi stanno prestando assistenza sanitaria e svolgendo attività di protezione civile. Nel corso della notte sono state evacuate circa cento persone.

Dalla pubblica assistenza di Magliano de' marsi sono stati messi a disposizione tre  mezzi (due fuoristrada e un furgone) e due torri faro che hanno rispettivamente illuminato il centro del paese, dove si erano radunate le persone evacuate, e illuminato gli interventi dei mezzi pesanti che erano all’opera per il ripristino della viabilità. Inoltre è stato fornito inoltre un gruppo elettrogeno per permettere ai cittadini di ricaricare i propri cellulari.

Oggi, 15 ottobre, nella stessa zona sono presenti due squadre di volontaricon fuoristrada, modulo antincendio e attrezzature (tira acqua, scope grandi, pale) per ripulire gli scantinati e le strade.

Interventi a Celano anche da parte della pubblica assistena Gran Sasso Soccorso L’Aquila, che ha partecipato ai soccorsi con 5 volontari, 2 mezzi e un’idrovora e hanno lavorato per sgomberare alcune abitazioni invase dall'acqua, e della Croce Bianca L'Aquila che con 4 volontari e 2 idrovore hanno operato a Capistrello, coordinati con i vigili del fuoco dell'Aquila, per bonificare le case invase dall'acqua. 

Anpas raccomanda le norme della campagna di prevenzione Io non rischio Alluvione - vedi sito


 

Io non rischio - Alluvione

Durante l'allerta

  • Tieniti informato sulle criticità previste sul territorio e le misure adottate dal tuo Comune.
  • Non dormire nei piani seminterrati ed evita di soggiornarvi.
  • Proteggi i locali che si trovano al piano strada e chiudi le porte di cantine, seminterrati o garage solo se non ti esponi a pericoli.
  • Se ti devi spostare, valuta prima il percorso ed evita le zone allagabili.
  • Valuta bene se mettere al sicuro l’automobile o altri beni: può essere pericoloso.
  • Condividi quello che sai sull’allerta e sui comportamenti corretti.
  • Verifica che la scuola di tuo figlio sia informata dell’allerta in corso e sia pronta ad attivare il piano di emergenza.

 

 

0
0
0
s2sdefault
  1. Twitter
  2. Facebook
  3. Instagram

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.