Newsletter Anpas Informa - archivio numeri

Anno 2013 - dicembre, numero 2 (scarica in pdf)

L'editoriale di Fabrizio Pregliasco.


Questo è il primo numero della newsletter dalla mia recente nomina a Presidente nazionale. Una carica che ho accettato con un po’ di incoscienza e con qualche dubbio di essere all’altezza del ruolo, anche in considerazione del confronto con i “past President” che mi hanno preceduto.

 

Il motivo ricorrente di questo scorcio di mandato sarà quello di accompagnare il nostro movimento in un percorso preparatorio al 52° Congresso Nazionale che si terrà a novembre del prossimo anno. Come definito nel Consiglio Nazionale, da cui sono stato elett0 insieme alla Direzione, questo percorso vedrà la partecipazione dei Consiglieri Nazionali, Regionali, dei Dirigenti delle Pubbliche Assistenze ma, spero, specialmente di tutti i volontari che vorranno coinvolgersi: vogliamo impiegare quest’anno per definire, approfondire, discutere un progetto di sviluppo che rilanci ANPAS come interlocutore importante con le Istituzioni e le altre realtà di Terzo Settore.

 

Tutto ciò al fine di risolvere problematiche delle nostre Pubbliche Assistenze, ma soprattutto di portare avanti la nostra idea di solidarietà e cittadinanza attiva. Un impegno particolare sarà quello di comunicare. Nel nostro tempo, segnato dalle reti sociali e dai nuovi media digitali, comunicare significa sempre meno trasmettere notizie e sempre più condividere con altri idee e visioni.

Dobbiamo essere riconosciuti come movimento coeso e per questo dobbiamo:

- essere identificabili attraverso l’immagine (logo, colori, divise, ecc.) e le comunicazioni che forniamo;

- avere opinioni condivise e seguire un metodo democratico di formazione delle opinioni comuni;

- imparare a confrontarci innanzitutto tra di noi, attraverso un modello organizzativo che permetta la maggior rappresentanza possibile di idee e associazioni (dal livello locale al regionale, dal regionale al nazionale);

- promuovere nei territori e nelle comunità azioni di coinvolgimento dei cittadini individuando obiettivi comuni e cercando di attrarre chi ha voglia di agire ma non vuole sentirsi costretto in organizzazioni che non lasciano spazio all’innovazione di idee, per svolgere un ruolo politico riconoscibile.

 

Per riuscire in quest’impresa spero di avere l’aiuto di tutti. Grazie per la fiducia riposta e per l’opportunità di confrontarmi con persone stupende.

In ogni comunità ci sono delle difficoltà: nell’ associazione a cui appartengo e nelle tante pubbliche assistenze italiane ci sono persone diverse con diversi punti di vista, ma l’esperienza di volontariato è il filo conduttore delle nostre vite!

- Fabrizio Pregliasco,

Presidente ANPAS Nazionale

 

Sfoglia il numero di Anpas Informa

 

 

 

 

 

In questo numero si parla di:

  • Gambia:il sostegno a distanza con Anpas
  • Il saluto di Fausto Casini
  • Il calendario 2014 Anpas
  • La direzione nazionale


 

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.