“Un anno di ANPAS”

Approvato il bilancio sociale 2011:

numeri e delle attività delle Pubbliche Assistenze Anpas

882 associazioni. 89.401 volontari attivi e oltre 380mila soci in ogni regione d’Italia. Sono solo alcuni dei numeri contenuti nella sesta edizione del bilancio sociale Anpas 2011 approvato dall'Assemblea nazionale delle Pubbliche Assistenze a Campi Bisenzio, sabato 19 maggio.

«Questo bilancio sociale racconta la nostra vita di un anno ed è il nostro biglietto da visita, conoscendolo e promuovendone la conoscenza tra i volontari, dirigenti e non, tra tutti i portatori di interesse di Anpas e delle Pubbliche Assistenze e nelle nostre comunità potremo svolgere un importante ruolo di mobilitazione che la collettività ci chiede con la continua indicazione di fiducia che ripone in noi – dichiara Fausto Casini, Presidente di Anpas Nazionale –Donne e uomini che hanno a cuore il benessere e la coesione, donne e uomini che sanno che esiste un’alternativa individuale alla decadenza individualista, comprendono che la crisi e l’imposizione di sobrietà data dall’impoverimento sta mettendo a nudo le ingiustizie e le nefandezze derivanti dall’esercizio del potere non connesso allo spirito di servizio e al senso di responsabilità; queste donne e uomini riescono a scansare il cono d’ombra che i “visibili mediatici” costruiscono attraverso la stupida contrapposizione tra crescita sociale e l’aumento delle dotazioni di beni comuni».

Anche per la sesta edizione, il bilancio sociale Anpas è un documento sostenibile, ecologico e online. In nome della tutela dei beni comuni e dell’ambiente, nel 2010 ANPAS ha aderito al modello Rifiuti Zero: per questo, oltre ad aver prodotto un documento stampato su carta riciclata certificata, è stato ridotto il numero di copie cartacee stampate e il numero di pagine del documento.

 

Anche il bilancio sociale è cambiato: nel secondo capitolo, ad esempio, ci sarà una maggiore differenziazione tra le quelle che sono le attività istituzionali di Anpas che si identificano in alcuni settori definiti (Servizio Civile, Protezione Civile, Internazionale) e le funzioni più trasversali che riguardano più settori (Comunicazione, Progettazione, Formazione). Nel primo capitolo troverà spazio un focus sulla recente attività di valorizzazione dell’archivio storico e del protocollo. Anche il terzo capitolo, quello dedicato alle risorse, è stato ampiamente rinnovato con una nuova rappresentazione grafica che renderà più semplice la “lettura” dei dati economici.

 

 

 

Non mancano “le pillole”: una versione del bilancio sociale ridotta con i principali numeri dell’anno appena trascorso.

 

Scarica il bilancio sociale 2011 (.pdf)


Il bilancio sociale in Pillole

Social Report 2011 (english version)


Il bilancio economico (da approvare all'Assemblea Nazionale del 19 maggio 2011)

 


 

 

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.