Legge stabilità, Anpas: non risolve l'emergenza lavoro e non aiuta il welfare

Roma 18 ottobre – "Questa legge di stabilità non dà sicurezza ai cittadini rispetto al mantenimento dello stato sociale e del welfare, non promuove il cambiamento e l'innovazione positiva e condivisa. Il volontariato nella sua storia è sempre stato vicino ai bisogni e alle emergenze della società: oggi il lavoro è un'emergenza e questa legge di stabilità esprime un finto abbassamento del cuneo fiscale". Questo il commento di Mauro Giannelli, vicepresidente Anpas, dopo la lettura delle prime bozze della Legge di Stabilità.

Una reazione contrariata, quella di Anpas, anche di fronte alla previsione di un Fondo per la non autosufficienza inferiore ai 300 milioni, all’incertezza sul Fondo per le politiche sociali e al meccanismo del finanziamento pubblico dei partiti “che li premia, senza prevedere un tetto e,” continua Giannelli “a differenza del 5 per mille, non viene applicato ai corpi intermedi, come il volontariato, la ricerca e il Terzo Settore che invece sono il vero collante tra le istituzioni, i partiti e la cittadinanza attiva".

 

Montecitorio

 

 

 

0
0
0
s2sdefault

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.