Idee per cambiare il mondo: incontro internazionale Giovani ed Euromediterraneo

I video delle idee di AhmedFedericaOthmanEzequielAntonio e AntoninHamzeh

Sabato 29 settembre sarà il turno dell’euromediterraneo e dei giovani che vogliono cambiare il mondo. Otto idee provenienti dall’Egitto, Striscia di Gaza, Giordania e Italia che verranno presentate e discusse con istituzioni e volontari per creare un ponte nel mediterraneo.

                 

 

Conosciamo meglio gli 8 protagonisti dell'evento

8 idee per cambiare il mondo

 

Ahmed Abdelwahab Elsaman (Egitto), 31 anni, vive a  Qena. Lavora da sette anni in progetti internazionali per lo sviluppo dell’Alto Egitto. È stato responsabile delleattività di ricerca in ambito di salute riproduttiva svolte con l’Ong Population Development Service Center  e la Banca Mondiale. Ha collaborato allo sviluppo di sistemi di monitoraggio e valutazione con una federazione di associazioni che lavorano per la tutela dei diritti dei bambini. Al 13°Meeting Anpas parlerà de "I cambiamenti della Primavera Araba". Guarda il video

 

Antonin Lambert, laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all’università Sciences Po di Parigi. Lavora per Migreurop, una rete euro-africana di cui fa parte anche l’ARCI. Attualmente è a Roma per seguire le iniziative di Boats4People e diffondere le notizie relative alle azioni messe in atto. Si occupa anche di raccogliere dati sulle attività del Frontex nell’ambito di una campagna di Migreurop per denunciare le violazioni dei diritti dei migranti da parte della polizia di frontiera.

Antonio Santoro, laureato in Relazioni Internazionali all’Università di Bologna, collaboratore di ARCI nazionale – Ufficio immigrazione –  per cui segue la comunicazione esterna del progetto Boats4People e delle altre campagne e iniziative internazionali. 

Antonio e Antonin presenteranno "Boats4People – Basta morti in mare!". Guarda il video                                     

 

Hamzeh Almomani (Giordania),  20 anni, studia management all’Università Yarmouk. Ha lavorato come fotografo e designer. Ha organizzato molti eventi a favore dei giovani, tra cui il Ted X Youth di Amman e il Forum Giovanile dell’Innovazione (JYIF). La sua idea per cambiare il mondo si intitola "Viaggio attraverso la natura". Guarda il video

 

Othman Mansour Hassan (Yemen/Egitto), 25 anni, è nato in Yemen e vive al Cairo. Ha sempre avuto forte interesse per le diverse culture e crede nel potere dell’educazione, delle lingue, dell’arte. Parla arabo, inglese, francese, spagnolo e un po’ di italiano. A breve inizierà la laurea specialistica in ambito della formazione internazionale e comparata. Al meeting parlerà di "Campagne linguistiche". Guarda il video di Othman

 

Federica Mondello, 22 anni, nata a Milano e vive a Sarzana, in Liguria. Hastudiato presso l'Istituto Tecnico Commerciale di Villafranca in Lunigiana, presso il quale ha conseguito il diploma di tecnico operatore turistico. Da maggio 2012  è volontaria nella Pubblica Assistenza La Misericordia & Olmo di Sarzana, in Provincia di La Spezia, dove ha frequentato anche il corso base di BLS. "Tutti i colori del soccorso" è il nome della sua idea. Guarda il video di Federica

 

Wesam Mousa (Striscia di Gaza),  30 anni, vive a Deir Al Balah. È un giovane regista, che focalizza il suo lavoro sul tema della giustizia sociale in Palestina. Ha il diploma di cameraman per la TV. È stato Direttore di Radio  Fursan Al Erada,  la prima radio in Palestina a trattare il tema della disabilità. Ha partecipato a molti festival internazionali grazie al suo film The Breaker. Vuole cambiare il mondo con "Mobile cinema".

 

Ezequiel Iurcovich (Italia), sociologo e partner di Trasversale srl, è impegnato dal 2009 nelle attività della rete G2 Seconde generazioni per la modifica della legge italiana sulla cittadinanza. Nato in Argentina, vive in Italia da 27 anni. Ezequiel ci parlerà della "riforma della legge italiana sulla cittadinanza. Il riconoscimento della cittadinanza alle seconde generazioni nate e/o cresciute in Italia". Guarda il video di Ezequiel

 

Ahmed Khallaf (Egitto), ha 23 anni, vive a Shebin El-Kawm. È un giovane fisico ed è stato attivo in molte attività durante l’Università. Collabora con soggetti liberali e laici, nell’ambito sociale.È stato facilitatore del primo evento Open Space Technology in Egitto. Ha partecipato a molti incontri internazionali, specialmente nella zona mediterranea incoraggiando il dialogo interculturale. Il suo motto è: rispetta gli altri e poi condividi la loro conoscenza ed esperienza.

 

  

La relazione introduttiva di Fabrizio Pregliasco, vicepresidente Anpas

Torna alla pagina principale del meeting

 


 

Gli eventi del meeting

Giovedì 27, L'assemblea dei giovani Anpas e l'inaugurazione del campo

Venerdì 28, "Volontariato e lavoro in sanità"

Venerdì 28, L'intervento sanitario nelle emergenze di protezione civile

Venerdì 28, Il passaggio di testimone e Tammorra Felice

Sabato 29, Giovani ed Euromediterraneo

Sabato 29, La firma del protocollo Anpas - Reluiss

Sabato 29, il concerto con Isteresi, Uducha e Fabio De Matteis

 


Le emozioni del Meeting dei volontari

 

Miriam NicoleManuela | DarioSerafino


 

Le idee per cambiare il mondo (video)

AhmedFedericaOthmanEzequielAntonio e Antonio e AntoninHamzeh

 


 

Le fotogallery

Facce da Meeting

Le idee per cambiare il mondo

Tammorra felice

La webradio

La manifestazione e il concerto

Tutte le foto del meeting
        

Torna alla pagina principale del meeting

13meeting_anpas2012_500x374_low


0
0
0
s2sdefault

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.