La formazione in Anpas: punti di approdo e nuove mete

di Angela Spinelli, da Anpas Informa (aprile 2013)

Formatori di formatori

Quando fai piani per un anno semina grano.

Se fai piani per un decennio pianta alberi.

Se fai piani per la vita, forma e educa le persone.”

(Antico Proverbio cinese)

Quando, nella primavera dello scorso anno, veniva approvato in Consiglio e in Direzione il Piano dell’Offerta Formativa Triennale (POF 2012 – 2014) le aspettative erano molte, così come le incertezze su come perseguire – realisticamente e nei tempi stabiliti – gli obiettivi individuati e le grandi aspirazioni di rinnovamento educativo.

La primavera di questo anno ha corrisposto all’attesa, portando con sé la conclusione del primo Corso di Formazione Formatori in cui sono stati impegnati 27 volontari di cui 23, attualmente, stanno svolgendo il tirocinio, al termine del quale saranno iscritti all’Albo nazionale dei Formatori Anpas.

Il corso Formazione Formatori ha impegnato i volontari per circa un anno: dalla fase di selezione iniziale, al colloquio motivazionale fino allo svolgimento dei tre incontri formativi residenziali e alla conclusione, in corso, dell’attività di tirocinio. Un impegno che li ha visti crescere, maturare, affinare conoscenze e competenze, fino a trasformarsi in risorse per il movimento: saranno loro, infatti, da ora in poi, a praticare quella visione di formazione partecipata e fra pari “sognata” nel POF e perseguita con tenacia e che riguarderà i temi di competenza del Nazionale. E a breve, appena pronti, saranno ancora loro a sostenere i nuovi volontari che vorranno continuare ad arricchire questo percorso di empowerment educativo.

Il corso ha preparato i Formatori Anpas per lavorare in aule aperte, collaborative, emotivamente coinvolte, in cui ciascuno sia risorsa attiva, scardinando così qualche vecchio pregiudizio sulla centralità del docente rispetto ai partecipanti. Fra lezioni teoriche, energizer per riattivare il corpo e la mente, attività di simulazione, scherzi e ricchi buffet regionali generosamente offerti dai partecipanti stessi gli obiettivi del corso sono stati raggiunti: la prima “comunità” di formatori nazionali è pronta a confrontarsi con l’aula per diffondere e condividere il sapere, raggiungere altri volontari, rendere autonomo e consapevole il movimento per ciò che riguarda la funzione della formazione.

La “filosofia” educativa che è alla base della formazione come funzione è nel riconoscerle una trasversalità intrinseca e una potenzialità enorme per il rinnovamento, perché ogni azione educativa è legata ai valori e all’etica all’interno della quale matura e può positivamente incidere sul futuro.

Un primo, emozionante, approdo – questo - da cui già stiamo ripartendo per raggiungere le mete fissate al 2014.

Sempre in primavera che, si sa, è stagione di rinnovamento e di germogli.

 

Angela Spinelli, Consulente Anpas per la Formazione è laureata in Filosofia e Ricercatrice di Tecnologie didattiche presso l’Università di Roma Tor Vergata - Dipartimento di Scienze e Tecnologie della Formazione

 

Sfoglia il numero di Anpas Informa

 

 

 

 

                   

 

In questo numero si parla di:


 

0
0
0
s2sdefault

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.