Le emozioni del meeting di Michela

"Allora Michi ci vediamo al meeting Anpas a settembre?"

A questa domanda posta a Mirandola da un compagno di contingente ho sgranato gli occhi come per dire "cosa sarebbe?". Si proprio così perché fino a qualche mese fa per me Anpas era solo una sigla scritta sulle ambulanze che stava a indicare Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze.

La mia conoscenza dell anpas si fermava lì. E' stato grazie all'Emilia e alla permanenza nei campi di Anpas nazionale che ho scoperto veramente cosa fosse l'Anpas chi la rappresentasse e cosa significasse.

Il mondo Anpas mi è così piaciuto e mi ha così affascinato che ho deciso insieme alla mia associazione di partire per Bari e partecipare al 13 meeting Anpas. La voglia era talmente tanta che i 1000 km da percorrere in pulmino diretta verso Bari e le 11 ore di viaggio sembravano niente. Erano inesistenti rispetto alla voglia di rivedere tanti amici, di riprovare l'emozione del dormire in tenda e rifare la doccia nei container.

Sono le 9 quando arrivo giù a Bari. Il campo è ancora mezzo deserto. Ma il cuore mi si riempe già di emozioni. C'e la carraia. C'è la segreteria con gli accreditamenti. Ci sono le tende blu e le brandine, la cucina, le docce nei container, le brandina da montare e solo in quel momento capisco quant è bello tornare. Si, tornare. Perché noi volontari ci salutiamo sempre ma sappiamo che non è un addio perché siamo una grande famiglia che difficilmente di disgrega.

I giorni al campo, purtroppo solo tre, volano veloci. Forse troppo. Tra conferenze interessantissime come quella sui giovani Anpas e quella sulla protezione civile che mi hanno aperto un mondo che sempre più mi affascina e a cui voglio continuare a interessarmi. Tra le otto idee per cambiare il mondo che forse è il nostro compito di giovani e volontari. Tra gli incontri riguardanti i dipendenti delle pubbliche associazioni che aprono nuove idee e frontiere. Tra la sfilata di ogni comitato regionale per le vie di Bari.

Di un serpente arancione fatto di cuori e emozioni che si snoda per le vie d centro senza alcuna rivalità ma con un solo obbiettivo fare del bene e far vedere che c e tanta gente disposta ad aiutare il prossimo. Fra l'incontro finale in piazza tutti insieme davanti alle personalità più importanti dell'Anpas e all assessore dell' Emilia Romagna.

Ci sono le emozioni dei volontari: sguardi fugaci di chi ancora nella famiglia Anpas non si è conosciuto. Sguardi che alla fine del meeting diventano occhi pieni di lacrime nel salutare quelli che in tre giorni intensi sono diventato fratelli. Ci sono le risate instaurate in una serata a ballare alle note di dj Black e alla voce di Patrik che cercava di farci divertire e unire il più possibile.

Per una volta le divise non corrono, ma ballano!

I discorsi con ragazzi di altre regioni fino alle 5 del mattino e il confrontarsi con loro sulla mostra passione che non vuole cambiare il mondo ma renderlo in poco migliore. Ci sono baci e abbracci rubati dietro una tenda di una conoscenza troppo breve, ma così concentrata da essere forte. Ci sono mani che si stringono nella speranza di potersi incontrare. Ci sono cuori che si legano e forse lo rimarranno per sempre.

Poi c e la mia emozione, la più grande nel sentire chiudere il meeting con le parola che per sfogo a fine giugno avevo scritto tornando dall Emilia: la mia emozione nel vedere tutti uniti e commossi a quelle parole. Ed è lì che ho capito che l'Anpas è sul serio una grandissima famiglia, la mia famiglia.

Forse è proprio vero che gli uomini sono angeli con una sola ala, e possono volare solo rimanendo abbracciati.

(vi accontate il vostro meeting con foto ed emozioni come questa: inviatele a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

Guarda la fotogallery delle facce da meeting

Facce da Meeting:Macha e Melinda

 

 

 

 

Torna alla pagina principale del meeting

 


 

Gli eventi del meeting

Giovedì 27, L'assemblea dei giovani Anpas e l'inaugurazione del campo

Venerdì 28, "Volontariato e lavoro in sanità"

Venerdì 28, L'intervento sanitario nelle emergenze di protezione civile

Venerdì 28, Il passaggio di testimone e Tammorra Felice

Sabato 29, Giovani ed Euromediterraneo

Sabato 29, La firma del protocollo Anpas - Reluiss

Sabato 29, il concerto con Isteresi, Uducha e Fabio De Matteis

 


Le emozioni del Meeting dei volontari

 

Miriam NicoleManuela | DarioSerafino


 

Le idee per cambiare il mondo (video)

AhmedFedericaOthmanEzequielAntonio e AntoninHamzeh

 


 

Le fotogallery

Facce da Meeting

Le idee per cambiare il mondo

Tammorra felice

La webradio

La manifestazione e il concerto

Tutte le foto del meeting
 

Torna alla pagina principale del meeting

13meeting_anpas2012_500x374_low

 


0
0
0
s2sdefault

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.