Codice Terzo Settore,  Anpas: “Preoccupazione per il possibile rinvio della definizione delle norme del Codice del Terzo Settore”

13 luglio 2018. Anpas esprime preoccupazione in seguito alla presentazione del disegno di legge da parte di Massimo Romeo (Lega) e Stefano Patuanelli (Movimento Cinque Stelle), avvenuta a poche ore dall’audizione in Senato a cui Anpas ha preso parte, di un possibile rinvio di sei mesi per l’adozione dei decreti integrativi e correttivi della Riforma portandolo da dodici a diciotto mesi. Nella migliore delle ipotesi porterebbe l’approvazione della Riforma a febbraio 2019.

Fabrizio Pregliasco, presidente Anpas, ha dichiarato “La nostra preoccupazione deriva dal fatto che dopo numerosi momenti di confronto e audizioni alla Camera e al Senato nelle rispettive commissioni, vorremmo evitare di restare in un limbo che non farebbe bene alle nostre associazioni. Come sottolineato dal Forum del Terzo Settore, l’unica proroga che abbiamo chiesto è stata quella per la modifica degli statuti per dare il tempo alle associazioni di convocare le rispettive assemblee. Confermiamo la nostra disponibilità per una collaborazione per una stabilizzazione del Codice che, come abbiamo condiviso e promosso, promuove i principi di trasparenza e correttezza. Il ruolo del terzo settore deve essere di collaborazione con le istituzioni, mai sostitutivo dell’azione pubblica, e che riesca a mettere in pratica il principio costituzionale della sussidiarietà”

Cresce il welfare, cresce l'Italia
0
0
0
s2sdefault

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.