Dall’infanzia a Campiglia, all’arresto nel 1933 per attività sovversiva, passando per partecipazione e l’appartenenza alla pubblica assistenza di Livorno. Le storie di volontariato e della resistenza raccontate da Garibaldo Benifei, 101 anni: così l’Anpas ha avuto il piacere di festeggiare l’inaugurazione del suo archivio storico con una testimonianza di un volontario d’eccezione, il più anziano (anche come appartenenza) d’Italia. Volontario, consigliere ed ex presidente della Pubblica Assistenza SVS di Livorno, Garibaldo Benifei racconta gli interventi fatti nei primi anni del secolo scorso con i carri a mano, ma anche episodi di resistenza al momento della chiusura delle Pubbliche Assistenze durante il fascismo. Partigiano della “III brigata d’assalto Garibaldi”, Benifei conobbe Osmana Benetti, anche lei partigiana, nel 1943, anche lei nel video. Qualunque cosa si poteva fare nell’interesse del popolo”... Ecco perché si chiama Garibaldo.

 

 

 

 

Il cuore è nelle radici: Fausto Casini e Garibaldo Benifei


0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.