Il progetto Flood. 

Le organizzazioni di Samaritain International di diversi paesi, in Germania ASB , ASBO in Austria , SFOP in Polonia, ASCR nella Repubblica Ceca, in Ungheria e USB ASSR in Slovacchia, hanno affrontato l'alluvione alluvione che si è avuta nella primavera del 2013. Le organizzazioni di Samaritan International hanno inviato unità di soccorso e di emergenza nelle zone colpite, con centinaia di volontari per aiutare le persone colpite. In considerazione dell’ampiezza dell’area colpita (centro europa), molte migliaia di persone sono state evacuate e alloggiate in rifugi di emergenza. In queste strutture erano presenti medici e mezzi di trasporto dei pazienti. Allo stesso tempo , i Samaritani hanno aiutato le famiglie colpite, contribuendo per il pompaggio dell’acqua e per la pulizia delle abitazione colpite dall’alluvione. Le inondazioni come tutti i disastri naturali hanno oltrepassato le frontiere ed per questo che, nel caso del recente disastro, si è attivata una cooperazione transfrontaliera d SAMI. Per ottimizzare e coordinare le misure di emergenze sovranazionali (come le inondazioni transnazionali locali), il Segretariato Generale di SAMI, in qualità di coordinatore dei suoi membri , si fa promotore di un progetto congiunto che affronti le alluvioni transfrontaliere. 

Vedi anche Io non rischio Alluvione

Flood, Bolzano 25 febbraio

 

0
0
0
s2sdefault

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.