Si è sempre pronti ad essere volontari, ad andare dove le persone hanno più bisogno. Poi però, arriva, piccola, dai grandi occhi marroni e una boccuccia a forma di cuore che un giorno ha bisogno di un “passaggio” verso l’ospedale di Ancona: il suo cuoricino è un po’ birichino.

 

Era il 22 dicembre. Al Soccorso Amico di Mosciano ci si riuniva per scambiarci gli auguri di Natale, mangiando un boccone insieme e quella sera, abbiamo ricevuto un grande dono: lei ha scelto noi!

 

La visita è durata tanto: tutto il giorno. Quindi Angelica ed Errico hanno deciso di riportare lei e i suoi genitori in sede per mangiare con noi. Arriviamo in associazione e vediamo loro, ma soprattutto lei! Ogni volta che la vediamo è una festa. Lei ti sorride e ti ricorda il perché hai deciso di essere volontario, di dedicare il tuo tempo per gli altri. Lei riesce ad unirci, ogni giorno di più, con il solo decidere quando poter andare di nuovo da lei, tutti insieme.

E così si parte la domenica mattina per portare cose di prima necessità e per rivederla e “spupazzarla” un po’! Non possiamo salvarle la vita ma, per quel poco che possiamo fare, cerchiamo di alleviarle il suo tempo incerto.

 

In questi giorni non ci si ferma a pensare che il dono più bello da fare a una persona a cui vuoi bene è il tuo tempo. Ma lei ce l’ha ricordato.

di Simona Sacchetti

.

 

 

I giovani d'Anpas

 

 

 

0
0
0
s2sdefault

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.