8 - PROGETTO DI COOPERAZIONE INTERNAZIONALE PER IL CAMPO PROFUGHI DI POSUSJE NELLA EX-JUGOSLAVIA1

 

 

1993_Foto_Posusje

1. Nella relazione di Myriam D’Andrea, responsabile del progetto “Campo profughi di Posusje” e membro della Commissione internazionale Anpas sulle attività svolte al campo profughi nella prima settimana del gennaio 1993, si legge l'intera settimana della missione. I volontari partono da Ancona e arrivano a Spalato. Portano con sè mezzi e medicinali e sono a supporto del campo, ma anche delle strutture sanitarie locali.

Particolarmente interessante la descrizione della ricognizione delle strutture ospedaliere di Mostar: la parte vecchia della città non è raggiungible perché tutti i ponti che solcano il fiume Neretva sono stati minati, e in città si continua a sparare.

"è necessario, per quanto comprensibilmente difficile, selezionare i partecipanti all'iniziativa . In ogni caso è indispensabili renderli consapevoli del fatto che non sono responsabili solo di fronte a se stessi", spiega Myriam nei suggerimenti in fondo alla relazione, "ma all'intera riuscita del progetto"- scarica in pdf

1993_pianta_di_Posusje

 

2. Piantina di Posusje con dislocazione del campo e del dormitorio volontari

 

 

 

 

 

 

 

 

1Fra la fine del 1992 ed il 1993, le Pubbliche Assistenze hanno gestito, insieme ad altre organizzazioni (Arci, Girasole) e con la collaborazione delle Nazioni Unite un campo per l'accoglienza di profughi musulmani durante la guerra nella ex-Jugoslavia.

Posusje si trova al confine fra la Croazia e la Bosnia-Erzegovina.


Clicca qui per vedere la cartina della zona dove si trova Posusje

 

 

 

 

 

Applica


0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.