Cerca

Cerca
Close this search box.

Anpas Abruzzo su emergenza maltempo

Anche Anpas ABRUZZO, a 48 ore dall’inizio dell’emergenza maltempo, traccia un primo bilancio del lavoro svolto, affidandosi alle dichiarazioni del Responsabile Protezione Civile Antonio Belardi, attualmente impegnato nelle operazioni di svuotamento di scantinati e rimesse nel Comune di Pineto con l’utilizzo di tre pompe idrovore: “Qui a Pineto abbiamo trovato le maggiori difficoltà, gran parte delle strade è stata invasa dal fango, permangono zone isolate e moltissimi privati richiedono il nostro intervento per i loro locali sommersi dall’acqua. Il livello dei torrenti Calvano, Piomba, Saline e Cerrano è stato e continua ad essere monitorato dai volontari Anpas a Pineto e Silvi, costantemente in contatto con la Sala operativa della Regione Abruzzo. Nella prima notte nostre squadre hanno coadiuvato le forze pubbliche nello sgombero del canile di Silvi e nella regolamentazione della viabilità
Sul versante settentrionale della costa teramana, in azione anche le squadre di Mosciano S.Angelo, Villa Rosa ed Alba Adriatica, coordinate dal Vice Responsabile regionale Sandro Lellii, con diversi interventi di sgombero e ripristino delle sedi stradali, monitoraggio degli alvei del Tordino e del torrente Vibrata.
Pompe idrovore in azione anche qui, nel Comune di Martinsicuro e in località S.Giovanni di Colonnella, utilizzate dal gruppo di Villa Rosa per risolvere situazioni emergenziali.
Anpas presente anche ad Alba Adriatica, dove i volontari della Croce Bianca hanno collaborato con la sezione locale della CRI nelle concitate fasi di soccorso alla popolazione e di sgombero del canile. Sempre ad Alba, il gruppo di protezione civile intitolato a Lorenzo Cinì ha svolto numerosi interventi ed ha inoltre ospitato i volontari della Croce Rossa, a seguito della evacuazione preventiva della loro sede.

Torna in alto