Cerca

Cerca
Close this search box.

Bullismo e cyberbullismo: i volontari Anpas Liguria e Anpas Emilia Romagna insieme per la prevenzione

3 maggio 2018 – Si è svolto oggi presso il Circolo Arci Fuori Orario di Taneto un incontro di prevenzione su bullismo e cyberbullismo che, insieme ai volontari delle pubbliche assistenze Anpas, ha coinvolto 250 alunni delle classi terze delle scuole medie dei tre Comuni di Gattatico, Sant’Ilario d’Enza e Campegine.

Bullismo e cyberbullismo: i volontari Anpas Liguria e Anpas Emilia Romagna insieme per la prevenzione

Le cronache raccontano di fatti di bullismo e cyberbullismo, in alcuni casi con risvolti anche drammatici, soprattutto tra i giovani e nelle scuole. Per questo varie parti della società civile provenienti anche da altre regioni si sono unite per creare un evento in cui momenti di riflessione e di laboratorio si sono alternati a musica e intrattenimento con lo scopo di diffondere buone pratiche e comportamenti responsabili che possano evitare il ripetersi di fatti gravi e pericolosi per l’incolumità dei ragazzi.

 

Un momento di riflessione e di condivisione di buone pratiche tra due progetti di prevenzione (“Tieni stretta la vita” e “Digito Ergo Sumus”) realizzati dal volontariato per contrastare un fenomeno di sempre più crescente attualità, che coinvolge soprattutto i più giovani. Ma anche educazione stradale e primo soccors. Per l’occasione i volontari Anpas della Croce Bianca di Sant’Ilario d’Enza hanno voluto coinvolgere i volontari di Anpas Liguria e hanno voluto portare in Emilia Romagna il progetto Digito Ergo Sumus.

I progetti. “Tieni stretta la vita” è nato da una sinergia tra i volontari della Croce Bianca di Sant’Ilario, Gattatico e Campegine (coordinatrice del progetto), Centrale Operativa 118 di Reggio Emilia, Polisportiva Gioco Parma, Polizia Municipale Val d’Enza, associazione Nazionale Famigliari Vittime della Strada, Creative Sez. Val d’Enza, Vigili del Fuoco Comando di Reggio Emilia, Luoghi di Prevenzione.
Digito Ergo Sumus è un progetto, finanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, attraverso il quale Anpas Liguria sta sensibilizzando la scuola, le associazioni di pubblica assistenza e tutti i loro coetanei del territorio su un uso corretto delle nuove tecnologie, per creare una campagna permanente di prevenzione dei potenziali rischi legati all’abuso dei social.

Bullismo e cyberbullismo: i volontari Anpas Liguria e Anpas Emilia Romagna insieme per la prevenzione

Torna in alto