RIESCO Marche: per rispondere all'emergenza COVID19 un numero verde per rispondere alle esigenze dei cittadini

In R.I.E.S.CO Marche - terzo settore in rete per l’emergenza Covid-19, ANPAS Comitato Regionale Marche, attiva un numero verde per rispondere alle esigenze dei cittadini.

21 settembre 2020 L’Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze - ANPAS Comitato Regionale Marche, ha aderito a R.I.E.S.CO Marche (Reti inclusive e solidali per la comunità - terzo settore in rete per l’emergenza Covid-19), finanziato dalla Regione Marche con risorse statali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, progetto che vede il mondo del volontariato unito per contrastare gli effetti dell’esclusione sociale, della precarizzazione e marginalizzazione, acuiti dall’emergenza Covid-19.

ANPAS organizza e coordina 43 associazioni sul territorio regionale, che nascono come laiche e libere associazioni di volontariato che tradizionalmente svolgono l’attività nel trasporto socio-sanitario, nel soccorso (118) e nella protezione civile.

“In R.I.E.S.CO. Marche” il Presidente Regionale di ANPAS Andrea Sbaffo sottolinea “l’attività di ANPAS si realizza anche nell’attivazione di un Numero verde al servizio delle necessità delle fasce più deboli della popolazione, dando così concretezza alla nostra storica frase “Niuna specie di soccorso è ad esse ignota”.

RIESCO Marche: per rispondere all'emergenza COVID19 un numero verde per rispondere alle esigenze dei cittadini

Al numero gratuito 800.366.811 attivo 6 giorni su 7, dal lunedì al sabato dalle ore 9,00 alle ore 18,00, risponde personale ANPAS appositamente formato, al quale sarà
possibile esplicitare il proprio bisogno.

“I volontari” - spiega Sbaffo - “forniranno opportune risposte ai cittadini, anche grazie alle competenze messe in campo dalle altre organizzazioni coinvolte nella rete verso le quali verranno ripartite le esigenze”.

Il servizio, operativo già da inizio settembre, è un’opportunità e valido strumento per i cittadini del territorio regionale che vivono situazioni di povertà estrema, esclusione sociale, mancanza di autonomia, disagio psicologico o qualunque altra problematica generata o aggravata dall’isolamento dovuto all’emergenza Covid-19.

Il progetto, che vede Auser Marche quale ente capofila, coinvolge 14 realtà, 7 organizzazioni di volontariato e 7 Associazioni di Promozione Sociale (APS), riunite in
Associazione Temporanea di Scopo (ATS), collegate ad una rete territoriale capillare, che raggruppa ben 759 associazioni, organizzazioni ed enti locali che collaborano al raggiungimento delle azioni progettuali.

Secondo il presidente Regionale ANPAS Marche “R.I.E.S.CO. Marche rappresenta una novità assoluta per la nostra Regione. Più di 700 organizzazioni stanno rafforzando i legami tra di esse e costruendo una fitta trama di relazioni la cui potenza resterà evidente anche al termine del progetto.

Il Terzo Settore è oramai uno degli attori protagonisti della nostra società civile e R.I.E.S.CO. Marche è l’episodio pilota di una lunga serie di successo.”
Insomma, un sistema integrato di interventi, all’insegna dell’inclusione e della solidarietà, che diventa grande “comunità di cura” per assistere, generare cambiamento e potenziare le reti associative ed il volontariato.

 

Anpas Marche
0
0
0
s2sdefault
  1. Twitter
  2. Facebook
  3. Instagram

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.