Neve: l'intervento in Toscana

Neve: l'intervento in Toscana (in aggiornamento)

5 febbraio. Resoconto dalla Zona Empolese. A seguito della nevicata del 31 gennaio/1 febbraio le associazioni della zona empolese hanno lavorato incessantemente: attivate dai comuni, tutte le associazioni hanno portato assistenza alla popolazione, spalato e salato le strade e le piazze.

La Pubblica Assistenza di Fucecchio, su richiesta della Provincia e del Circondario Empolese Valdelsa, terrà aperto H24 il Centro situazioni Intercomunale fino alla fine dell'emergenza. I volontari della Pubblica Assistenza hanno risposto alle telefonate (circa 2000 fino a oggi) di cittadini, comuni, Provincia Firenze,  forze dell’ ordine e Vigili del Fuoco.

Il servizio è stato garantito da 3 volontari formati con il corso di Operatore Sala Operativa Provinciale di Firenze. L’associazione ha messo a disposizione la sala riunioni allestita per l’occasione come Sala Operativa Ce.Si. Intercomunale per 11 comuni.

Inoltre è rimasta in costante contatto con l’unità di crisi della USL 11 reperendo mezzi adeguati per garantire i servizi di emergenza–urgenza.

Empoli: la sala operativa

 

Rosignano 4 febbraio. Il punto della situazione di Rosignano alle ore 12: 110 h di lavoro, 52 volontari impegnati sul territorio, 5 volontari in sala operativa, 5 mezzi 4x4, 3 autovetture, 1 ambulanza, circa 300 segnalazioni passate, gestiti 2 appartamenti per senzatetto, servizio guardia medica e infermieristica territoriale garantita, ambulanze d'emergenza garantite, servizi sociali garantiti.

I volontari di Rosignano


Firenze 3 febbraio. Nuova allerta neve emessa dalla Sala operativa della Regione Toscana dalla notte di stasera fino alle 12 di domenica. Questa nuova allerta si affianca all’avviso, già comunicato nei giorni scorsi, di criticità moderata per ghiaccio fino in pianura, in relazione agli accumuli di neve, in vigore da oggi in tutto il territorio regionale fino a mezzogiorno di lunedì 6 febbraio 

 

Pisa. Continuano i disagi nei comuni limitrofi per la mancanza di energia elettrica, ma la situazione è in risoluzione. Gli alberi caduti per la neve sulle linee elettriche sono la causa dei numerosi blackout. La nuova allerta neve riguarda anche tutta l'area pisana, con grado di criticità moderato.I volontari sono pronti all'intervento con vari mezzi di Protezione civile. E' in corso lo spargimento del sale con un mezzo della nostra associazione per evitare la formazione di ghiaccio.


Firenze 2 febbraio. Continuano le operazioni di assistenza alla popolazione da parte dei volontari e delle associazioni.

La situazione nella Provincia di Pisa -  Le pubbliche assistenze della provincia hanno risposto bene dando disponibilità al coordinamento. Le attività della Pubblica Assistenza di Pisa si sono spostate nel comune di Cascina: sono intervenuti i nuovi mezzi spalaneve. In questo momento il problema principale non è rappresentato dalla neve, ma dalla mancanza di corrente elettrica. Molte famiglie sono rimaste senza elettricità. Parte del lavoro dei volontari è stato dedicato al reperimento di generatori. Queste le immagini della Pubblica Assistenza di Pisa (girate da Cristiano Moggi)

                                            

Particolarmente impegnata è stata la Pubblica Assistenza dell'Alta Val di Cecina che ha messo a disposizione ben 3 generatori: uno da 8 Kwatt e uno da 3Kwatt sono stati istallati presso il comune di Volterra, l'altro generatore da 7KWatt ha trovato impiego presso il centro comunale di Pomarance.
La Pubblica Assistenza di Palaia ha impiegato quello da 6Kw presso un deposito acque del comune.


Neve: San DonninoFirenze, 1 febbraio. Un vortice depressionario, alimentato da aria fredda, sta raggiungendo la nostra penisola determinando una fase di tempo perturbato. In particolare sono previste nevicate sulle regioni centro-settentrionali e temporali sulle aree tirreniche del sud con nevicate fino a quote collinari.
Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della protezione civile ha emesso un ulteriore avviso di avverse condizioni meteorologiche, che integra ed estende quello emesso nella giornata di ieri, e che prevede dalle prime ore di domani, mercoledì 1 febbraio e per le successive 24-36 ore, precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale su Campania, Basilicata tirrenica e Calabria. I fenomeni assumeranno carattere nevoso su Campania, Basilicata Calabria e Sardegna fino a quote 600-800 metri e in locale abbassamento fino a quote collinari con quantitativi complessivi moderati o localmente abbondanti.

 

La situazione in Toscana e gli interventi delle Pubbliche Assistenze. La Regione Toscana ha emesso un avviso meteo valido dalle 15.00 del 31 gennaio i fino alle 18.00 del 2 febbraio, per neve e ghiaccio su tutto il territorio.

Neve: l'intervento aPisa

Le associazioni, in collaborazione con i coordinamenti comunali e provinciali, si sono attivate con i propri mezzi (spargisale e spalaneve) e con i propri volontari da ieri. A seconda delle esigenze del territorio di riferiment, le associazioni si sono attivate con i propri volontari e i propri mezzi. Molta attenzione è stata rivolta anche ai servizi sociali e all'assistenza dei senza fissa dimora e ospedali.

La Pubblica Assistenza di Pisa, (coordinatia con il Comune di Pisa) ad esempio, è in allerta da ieri mattina (31 gennaio) e i volontari sono operativi da ieri pomeriggio con due mezzi dell'associazione (lama spalaneve e spargisale) sull'asse est-ovest della città. Alle 4.30 di questa notte sono intervenuti anche a Tirrenia, Calambrone e i comuni limitrofi per liberare le strade. Inoltre l'associazione ha portato un generatore di energia elettrica all'Ospedale Psichiatrico di Fauglia.

La Pubblica Assitenza di San Donnino (Campi Bisenzio - FI) ha iniziato le sue attività da ieri mattina alle 12 con un briefing presso il Comune. Il pattugliamento dei punti sensibili (farmacie, chiese, scuole, stazioni e fermate degli autobus) è iniziato dalla mezzanotte del 1 febbraio. Alle 6 è poi iniziato il pattugliamento delle strade e dei marciapiedi. Inoltre l'associazione ha tenuta aperta la sua sede per accogliere persone bisognose e senza fissa dimora.

 

La Pubblica Assistenza di Rosignano questa notte ha impiegato 3 centralinisti e 18 volontari pronti a partire per la cittadinanza (vedi gruppo su facebook)

 

Raccontate il vostro intervento e inviate le vostre foto a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Su twitter con #anpasneve

IN EVIDENZA

Neve e Protezione Civile - Anpas: la Protezione civile non è finita (comunicato stampa)


Generale: l'intervento dei volontari Anpas in Italia

Mappa interattiva: L'arancione scioglie il bianco. L’intervento dei volontari Anpas sulla neve di tutta Italia e le notizie georeferenziate. Partecipa a questo studio inviando la segnalazione dell’intervento della tua associazione.
crowdmap Anpas
L'intervento sul territorio:

La galleria fotografica dell'intervento dei volontari Anpas:     Invia le tue foto a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 Comportamenti: Scarica, personalizza e diffondi i 5 consigli dei volontari Anpas per dare una mano in caso di neve 5consiglidai_Volontari_cartolina_web Scarica in versione .doc da personalizzare con word Scarica il volantino in bianco e nero in versione .pdf da stampare e personalizzare con i riferimenti dell'associazione Scarica il volantino in giallo-nero in versione .pdf da stampare e personalizzare con i riferimenti dell'associazione
Ascolta: "Italia sotto zero", l'intervista di Radio Articolo 1 a Fausto Casini (7 febbraio)
Ascolta gli aggiornamenti di Radio Anpas Sicilia

  1. Twitter
  2. Facebook
  3. Instagram
  4. Mappa delle sedi

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.