Roma 31 gennaio - L’Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze (Anpas) esprime le sue congratulazioni e augura buon lavoro al Presidente Sergio Mattarella per la sua elezione a Capo dello Stato, avvenuta oggi nell’aula di Palazzo Montecitorio. In questa fase particolarmente critica della nostra storia repubblicana, l’elezione di un uomo del Sud, già giudice Costituzionale e promotore del servizio civile e della sospensione del servizio obbligatorio militare possa mettere la solidarietà, la gratuità, la partecipazione e la democrazia al centro del suo settennato.
Le Pubbliche Assistenze sono nate in gravi condizioni di bisogni sanitari e sociali, senza che il settore pubblico svolgesse alcun ruolo in questi ambiti. Oggi sono associazioni libere e laiche che si ispirano al dettame Costituzionale, di cui il nuovo Capo dello Stato è stato giudice e difensore.
Auspichiamo quindi che la elezione di Sergio Mattarella possa favorire una nuova fase politica che ponga al centro dell'attenzione la sussidiarietà e il rispetto della Costituzione riconoscendo l’associazionismo e la cittadinanza attiva come strumento fondamentale e imprescindibile della vita sociale e politica dello Stato.

 

Fermi tutti: la manifestazione in piazza

 

"I Comuni, specialmente i piccoli sono deficienti di personale che possa essere adibito in casi di epidemia e calamità pubbliche. Venendo il bisogno, si reclutano cittadini che generosamente e con entusiamo si prestano, ma essendo privi di ogni istruzione, non recano quel beneficio , quell'aiuto pratico che si prefiggono. Le pubbliche assistenze dovrebbero avere una squadra di militi istruiti sul modo di eseguire le disinfezini, estinguere incendi, costruire lazzaretti ecc., esempre a disposizione dei sindaci e degli ufficiali sanitari. In tal modo le associazioni di  pubblica asssistenza potrebbero essere veramente utili a questi pubblici servizi"
Congresso pubbliche assistenze di Viareggio, 1899
 
0
0
0
s2sdefault

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.