Coronavirus, Pregliasco «L'emergenza esiste ma possiamo stare tranquilli». 

Il Presidente nazionale di Anpas, nonché virologo all’università di Milano ribadisce che ad oggi come Italia non siamo coinvolti. Ricorda inoltre come restano sempre valide le norme di autoprotezione quali l’impiego di guanti monouso su tutti i servizi, l’uso della mascherina di protezione per operatori e pazienti in caso di febbre e il lavaggio accurato delle mani dopo ogni servizio.

Anpas Cri e Misericordie in piazza

Sono ad oggi 25 le persone che hanno perso la vita mentre i casi di contagio sono 616. Il virus 2019-nCoV è una ricombinazione di un virus umano con quello di alcuni serpenti, come dimostrano i risultati della mappa genetica diffusi sul Journal of Medical Virology dagli esperti delle università di Pechino e Guangxi.
È della famiglia dei coronavirus, un tipo di virus conosciuta da anni che si trasmettano tra specie animali diverse. Tipicamente producono forme simili e più banali delle influenze tradizionale. Questo avvalora l'ipotesi degli inquirenti che indicavano come origine il contatto delle persone con vari animali all'interno di un mercato della città. Dove per altro vengono venduti anche serpenti. Il problema è che questa convivenza stretta tra uomo e animale, tipicamente asiatica, può generare queste mutazioni che diventano pericolose. Una variante che ci preoccupa in particolare perché con la mutazione diventa contagiosa da uomo a uomo. Fortunatamente sembrerebbe che sia meno efficace nella trasmissione rispetto all'influenza tradizionale.

Se non sappiamo ancora precisamente quanto, sappiamo che può essere letale. Ci sono 25 decessi causati da questo virus. Detto questo bisogna anche dirsi che è letale la metà di Sars. E in Italia non abbiamo avuto alcun caso di Sars. Possiamo dire che sia un virus di gravità intermedia tra una polmonite tradizionale e la Sars.
In linea di massima si può stare calmi. Potrebbe anche succedere che arrivino qui alcuni casi secondari. Ma siamo attrezzati e preparati per gestire la situazione e contenere il problema con una certa tranquillità.

- Fabrizio Pregliasco, virologo e presidente Anpas.


La circolare del ministero della Salute relativa al cosiddetto “Coronavirus” 

Domande e risposte frequenti

Sul sito ECDC

La locandina del ministero della salute affissa in aeroporto

 

0
0
0
s2sdefault

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.