Coronavirus, ANPAS opens a bank account dedicated to the emergency (italian version - chinese version)

Anpas has opened a bank account to fundraise for the support of the emergency needs of rescuers and local organizations engaged against the coronavirus in Italy.

COVID Raccolta fondi


Since the 5th of February, in coordination with the Italian Civil Protection Department, Anpas is involved in the airports in order to contain the spreading of the epidemic. It is currently engaged all around Italy with more than one thousand public assistance presidia managed by the local associations, with one hundred thousand volunteers dealing with the emergency.
Rescuers, civil protection operators and volunteers are involved in the distribution of medicines and basic necessities for most of the people in need, along with the personnel involved in sanitizing the streets: the effort of the whole Anpas movement remains incessant and continues every day in facing the emergency.

Fabrizio Pregliasco, virologist and president of Anpas, declares "We are in need of personal protective equipments and provide to the local associations materials and instruments used in large quantities, in order to face the emergency. We are in a difficult moment, but we continue to be present and we will always remain at the service of the communities"

Bank account details:
Account holder: ANPAS – ASSOCIAZIONE NAZIONALE PUBBLICHE ASSISTENZE
IBAN: IT56A0306909606100000067621
Subject: ANPAS vs COVID19

BIC-Swift code: BCITITMM 

 

By credit card 

 

Decreto Cura Italia: Art. 66 Incentivi fiscali per erogazioni liberali in denaro e in natura a sostegno delle misure di contrasto dell’emergenza epidemiologica da COVID-19

1. Per le erogazioni liberali in denaro e in natura, effettuate nell’anno 2020 dalle persone fisiche e dagli enti non commerciali, in favore dello Stato, delle regioni, degli enti locali territoriali, di enti o istituzioni pubbliche, di fondazioni e associazioni legalmente riconosciute senza scopo di lucro, finalizzate a finanziare gli interventi in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 spetta una detrazione dall’imposta lorda ai fini dell’imposta sul reddito pari al 30%, per un importo non superiore a 30.000 euro.
2. Per le erogazioni liberali in denaro e in natura a sostegno delle misure di contrasto all’emergenza epidemiologica da COVID-19, effettuate nell’anno 2020 dai soggetti titolari di reddito d’impresa, si applica l’articolo 27 della legge 13 maggio 1999, n. 133. Ai fini dell'imposta regionale sulle attività produttive, le erogazioni liberali di cui al periodo precedente sono deducibili nell'esercizio in cui sono effettuate.
3. Ai fini della valorizzazione delle erogazioni in natura di cui ai commi 1 e 2, si applicano, in quanto compatibili, le disposizioni di cui agli articoli 3 e 4 del decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali del 28 novembre 2019.
4. All'onere derivante dall'attuazione del presente articolo si provvede ai sensi dell’articolo 126.

0
0
0
s2sdefault

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.