Cerca

Cerca
Close this search box.

943432_502916316430303_1610301731_n

Tutta l’Anpas si stringe intorno ai familiari di Daniele e ai volontari della Croce Bianca Rapallese.

La tragedia di Genova ha colpito tutti, un dolore profondo che, per noi della Croce Bianca è ancora più forte perché una delle vittime è stato nostro volontario.
Daniele Fratantonio, componente della Squadra 5, un ragazzo serio, con una volontà nel far bene le cose che nasce dal sapere cos’è il sacrificio e cosa costa, in termini di impegno personale, raggiungere un traguardo. Le sue doti hanno reso possibili tanti traguardi sia in Croce Bianca e poi nella sua nuova vita professionale nel Corpo delle Capitanerie di Porto -Guardia Costiera. Lo abbiamo ritrovato dove non avremmo mai voluto incontrarlo, sul luogo di una tragedia.
E’ difficile comprendere il perché di certi accadimenti, l’umana ragione non riesce a dare spiegazioni sufficienti a giustificare.
Per noi resta il compito di svolgere ancora una volta il nostro dovere stringendoci intorno a tutte le famiglie delle vittime, in particolare a quella di Daniele, e compiere tutte le operazioni di supporto e di assistenza che sono proprie del nostro Ente; un Ente che si onora di aver avuto tra i suoi volontari un ragazzo come Daniele.
Il Presidente della Croce Bianca Rapallese, Fabio Mustorgi.

 


8 maggio, ore 21: Continua l’impegno dei volontari di Anpas Liguria impegnati nell’allestimento di un punto di accoglienza per i militari della Marina Militare impegnati nella ricerca dei dispersi.

 

 

Genova: i volontari Anpas impegnati nell'allestimento delle tende per la ricerca dispersi

 

 

 

 

Torna in alto