Cerca

Cerca
Close this search box.

Anpas alla Giornata internazionale del volontariato.

  

napolitanocasiniRoma, 5 dicembre 2011. Centinaia di volontari Anpas, insieme ad altre associazioni di voontariato di tutta Italia, hanno partecipato alla Giornata Internazionale del Volontariato che ha visto anche la presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Elsa Fornero, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, presente alla manifestazione, ha dichiarato che “il volontariato arricchisce il capitale umano e sociale di chi lo pratica e di chi lo riceve, rafforza il senso di appartenenza e coesione alla società e favorisce comportamenti favorevoli alla crescita economica”. Il Ministro ha inoltre rassicurato i presenti sull’impegno del Governo a garantire efficienza nella gestione e assegnazione dei fondi per il 5 per mille.  “In queste settimane” – ha spiegato – “sono stata impegnata a fondo con la riforma delle pensioni e non ho ancora avuto il tempo di studiare a fondo la questione del cinque per mille. La distribuzione di questi fondi è abbastanza efficiente, ma sarà mio impegno personale far sì che tale efficienza sia ancora un poco aumentata“.
Anche dal capitale sociale, cioe’ dalla condivisione, dal rispetto, dal senso di appartenenza ad una collettività e dalla coesione, possono derivare comportamenti consoni alla crescita economica”, ha concluso il Ministro Fornero.

Le dichiarazioni del Ministro sono confortate anche dai dati presentati nel corso della manifestazione, organizzata da Forum Terzo Settore, Consulta del Volontariato presso il Forum, Convol e CSVnet: il volontariato rappresenta lo 0,7% del Pil italiano, ovvero 7.779 milioni di euro, e 40 mila associazioni a cui collaborano 6 milioni di persone (dati Istat). Ogni anno – dice l’Istituto nazionale di statistica – sono circa 702 milioni le ore complessive che tutti i volontari mettono a disposizione delle rispettive comunità,  pari al lavoro che svolgerebbero 384.824 individui a tempo pieno

 

“Credo che il volontariato goda di una grandissima fiducia da parte degli italiani e debba continuare ad alimentare il proprio senso di responsabilità per essere in grado di rispondere anche alle emergenze” commenta invece il Coordinatore della Consulta del Volontariato, e presidente dell’Anpas, Fausto Casini.

“Senza il volontariato non andiamo da nessuna parte” commenta Andrea Olivero, Portavoce del Forum del Terzo Settore. “In questo momento di particolare difficoltà del nostro Paese abbiamo bisogno di persone che siano in grado di assumersi le proprie responsabilità come fanno ogni giorno i volontari”.

Alla presenza del Presidente Napolitano e dei ministri intervenuti, Egidio Ciancio, Consigliere Nazionale Anpas e presidente della pubblica assistenza Valle del Sinni Latronico-Lagonegro, ha sottolineato l’importanza della continuità nell’attività di volontariato: “Non ci sono feste: c’è sempre da fare. La nostra associazione è nata perché il nostro territorio, Latronico, aveva bisogno di aiuto. Siamo nati – ha continuato Ciancio – dove c’era un bisogno e abbiamo continuato coinvolgendo sempre più persone, soprattutto giovani. L’aver aderito ad una rete come Anpas, poi, ci ha permesso di migliorare grazie allo scambio con altre associazioni e altre realtà“.

Patrick Balza, della Croce d’Oro Sciarborasca, alla presenza anche del Capo Dipartimento Franco Gabrielli e Titti Postiglione, ha ricordato l’importanza della formazione anche per l’attività di Protezione Civile

La giornata è proseguita con le testimonianza di volontari, giovani, l’invecchiamento attivo e la solidarietà intergenerazionale: attraverso le storie dei volontariati, la manifestazione ha sottolineato il forte valore che gratuità e solidarietà hanno per la costruzione della nostra società, oggi come in passato (leggi l’appello).

 

 

 


 

In occasione della giornata internazionale del volontariato che si celebra, ogni  anno, il 5 dicembre, nell’anniversario del 150° dell’Unità d’Italia e nell’ambito del 2011- Anno europeo del volontariato, il Forum del Terzo SettoreConVol, CSVnet e Consulta del volontariato presso il Forum organizzano una giornata celebrativa del ruolo dell’azione volontaria dedicata alle 40 mila associazioni e ai 6 milioni di volontari che ogni giorno operano per il bene comune.

Anpas sarà presente con una delegazione: Egidio Ciancio (Consigliere Nazionale Anpas) leggerà un messaggio a nome dei volontari delle pubbliche assistenze. In programma anche un intervento di Fausto Casini.

A vent’anni dalla legge 266/91, che disegnò i tratti del volontariato italiano, la giornata valorizzerà la straordinaria ricchezza delle azioni di impegno civile promosse dalle associazioni e dalle reti di volontariato e di terzo settore, e porrà l’attenzione su come il volontariato possa e debba essere soggetto attivo del cambiamento, aspetto importante per superare la crisi e rispondere ai bisogni delle persone, e necessario per avviare una ricostruzione sociale del tessuto di base del nostro Paese, attraverso una progettazione comune.

La giornata vedrà la partecipazione e il confronto delle istituzioni e dei volontari che in prima persona racconteranno le proprie esperienze. 

Alla presenza del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

L’appuntamento è a Roma, il 5 dicembre, presso l’Auditorium della Conciliazione, in via della Conciliazione 4, dalle ore 10.00 alle 16.00.

PROGRAMMA

 

Ore 10.00 – Inizio dei lavori

I sessione – Il volontariato risorsa del Paese

Introducono e coordinano i lavori  Giovanni Anversa e Daniela De Robert

Apre la banda musicale dell’ANBIMA – “I Leoncini d’Abruzzo”, Pescina

Saluti di Andrea Olivero, Portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore

Interviene Francesco Paolo Casavola, Presidente Emerito Corte Costituzionale,   “Ruolo e prospettive del volontariato nell’Italia a 150 anni dall’Unità”

Elsa Fornero, Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali

Testimonianze di volontari
Lettura dell’appello del volontariato

E’ stato invitato Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica.

II sessione – Le sfide del volontariato

La storia siamo noi (Francesco De Gregori): legge Daniela Morozzi accompagnata dal sassofonista Cocco Cantini

Interviene Fulvio Conti, Professore di Storia contemporanea, Università di Firenze “Volontariato e Unità d’Italia”

Dialoghi di Giovanni Anversa e Daniela De Robert con:

  • Fausto Casini, Coordinatore Consulta del volontariato presso il Forum
  • Emma Cavallaro, Presidente ConVol – Conferenza permanente delle associazioni, Federazioni e Reti di Volontariato
  • Stefano Tabò, Presidente CSVnet – Coordinamento nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato
  • S.E. Mons. Giuseppe Merisi, Presidente Caritas Italiana
Discorso sulla Costituzione (Piero Calamandrei):legge Daniela Morozzi accompagnata dal sassofonista Cocco Cantini

Pranzo

III sessione – L’azione volontaria

Ore 13.45 – Ripresa dei lavori
Conduce: Daniela De Robert – Giornalista Rai
Blob di immagini di volontariato 

–         Giovani
–         Invecchiamento attivo e solidarietà intergenerazionale
–         Volontariato internazionale
–         Donne
–         Protezione Civile

Teatro sociale – Fabio Cavalli della Fondazione Enrico Maria Salerno introduce il tema “Dalle sbarre al palcoscenico”. Salvatore Striano interpreta “Giovani criminali” da J. Genet

Ore 15.50  – Conclusioni di Andrea Olivero, Portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore

CON IL PATROCINIO DI:

Anno Europeo del Volontariato che promuove la cittadinanza attiva

Comitato per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia

Segretariato Sociale Rai

 

    

 

Torna in alto