DAL DECRETO AGOSTO 20 MILIONI AGGIUNTIVI PER IL SERVIZIO CIVILE ANCORA LONTANO L’OBIETTIVO DI 50.000 OPPORTUNITÀ OGNI ANNO

11 agosto 2020 - Dal comunicato di CNESC

Con il Decreto Agosto il Governo stanzia ulteriori 20 milioni per il servizio civile nel 2020, frutto dell’impegno del Ministro Spadafora. È una piccola buona notizia.

Rispetto alla richiesta che 155 enti di servizio civile e della Rappresentanza degli operatori volontari avevano rivolto al Presidente del Consiglio Conte e al Ministro Spadafora (risorse per 50.000 opportunità di servizio ogni anno) significano 40.000 posti per il 2020.

Evaine Croce Gialla La Spezia

Mancano risorse per almeno altri 10.000 posti.

 

Adesso proveremo a chiedere emendamenti nella conversione del decreto, per evitare che l’avvio della programmazione triennale coincida con tagli pesantissimi ai programmi depositati dagli enti.

Siamo consapevoli però che il vero bando di prova sarà la legge di stabilità 2021-2013. Infatti le prospettive per il 2021 e il 2022 sono drammatiche.

Ci sono risorse per 18.000 e 19.000 posti, frutto di miopia dei governi passati.

Non è un buon segno che dopo tre opportunità (SalvaItalia, Rilancio, Agosto) e 100 miliardi stanziati, per il servizio civile siano arrivati al momento solo 41 milioni.

Nonostante le tante idee e proposte, gli sforzi concreti messi in campo dalle organizzazioni e dagli operatori volontari durante la fase acuta della pandemia, il Governo non ha ancora deciso di investire sul Servizio Civile Universale.

Investimento per far vivere dodici mesi di impegno e presa di consapevolezza ai giovani, potenziamento dei servizi per i cittadini e le comunità locali, sostegno agli enti locali e al Terzo Settore per la realizzazione dei programmi presentati al 29 maggio per 62.000 posti di impiego.

Un Servizio Civile Universale alle prese con una riforma ambiziosa, ma su punti qualificanti priva di strumenti e di risorse. Anche questo sarà un tema su cui dialogare con il Ministro Spadafora già da settembre.

 

Niccolò Mancini, vicepresidente Anpas e reponsabile Servizio Civile «Una buona notizia che auspichiamo rappresenti l’inizio di un percorso volto al raggiungimento del tetto minimo dei 50.000 posti, ma soprattutto alla stabilizzazione del sistema Servizio Civile attraverso un contingente sufficiente per numeri e costante nel tempo. Questo il più concreto degli obiettivi, questa la prova dell’effettiva comprensione del valore sociale e di responsabilità collettiva a cui assolve il servizio civile. Non smetteremo di richiamare l’attenzione su questo tema che proprio in questo periodo di emergenza ha dato prova concreta della solidità del contributo che può esprimere».

Leggi e firma l'appello: CentoxCento Servizio Civile

0
0
0
s2sdefault

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.