Cerca

Cerca
Close this search box.

L’assistenza dei volontari della Croce Bianca di Bolzano.

Il compito primario dei soccorritori altoatesini è quello di traduttore tra ospite italiano e soccorritore tedesco soprattutto durante il “fine settimana degli italiani”. Quasi il 20% degli ospiti  sono italiani. Le cognizioni tecniche in materia di soccorso degli Altoatesini sono molto apprezzate. I soccorritori non solo sanno tradurre, ma possono assistere in modo autonomo i pazienti in tutte le zone “dell’ospedale” presente sull’Oktoberfest. Se il piano di servizio lo permette, in ogni zona (ambulatorio, zona di riposo, astanteria, informazione e servizio di soccorso) si trova un altoatesino.

L'assistenza dei volontari della Croce Bianca di Bolzano all'Oktoberfest

Mediamente tra 7.000 e 11.000 pazienti vengono assistiti durante i 16 giorni dell’Oktoberfest. Nella maggior parte dei casi si tratta di ferite da taglio o intossicazioni da alcool, ma anche altre malattie di natura internistica e traumatologica e incidenti richiedono l’intervento di soccorritori e medici.

Il personale in servizio è composto da mediamente 120 soccorritori e dodici medici d’urgenza e specialisti. La Croce Bianca mette a disposizione fino a quattro soccorritori dal venerdì alla domenica. All’Oktoberfest sono presenti anche membri del Corpo Permanente dei Vigili del Fuoco di Bolzano e della Questura di Bolzano.

L'assistenza dei volontari della Croce Bianca di Bolzano all'Oktoberfest

Da oltre 15 anni i volontari della Croce Bianca fanno servizio all’Oktoberfest a Monaco di Baviera. L’idea è venuta circa 30 anni a colleghi della Croce Rossa Bavarese. Fino allora questi sono stati aiutati da Italiani, che vivevano a Monaco di Baviera. Man mano però non era sufficiente conoscere la lingua italiana, ma servivano anche cognizioni tecniche in materia di soccorso e cosi si chiedeva aiuto ai soccorritori della Croce Bianca. Presto il servizio sull’Oktoberfest è diventato una tradizione. Da allora ogni anno durante i tre fine settimana dell’Oktoberfest soccorritori della Croce Bianca e della Croce Rossa Bavarese assistono insieme chi ne ha bisogno.

VIDEO – I 50 anni della Croce Bianca di Bolzano youtube
 


“I Comuni, specialmente i piccoli sono deficienti di personale che possa essere adibito in casi di epidemia e calamità pubbliche. Venendo il bisogno, si reclutano cittadini che generosamente e con entusiamo si prestano, ma essendo privi di ogni istruzione, non recano quel beneficio , quell’aiuto pratico che si prefiggono. Le pubbliche assistenze dovrebbero avere una squadra di militi istruiti sul modo di eseguire le disinfezini, estinguere incendi, costruire lazzaretti ecc., esempre a disposizione dei sindaci e degli ufficiali sanitari. In tal modo le associazioni di  pubblica asssistenza potrebbero essere veramente utili a questi pubblici servizi”

Congresso pubbliche assistenze di Viareggio, 1899


 
 
 
 
Torna in alto