1. facebook
  2. twitter
  3. Instagram
  4. 5 per mille: la mappa delle sedi Anpas

Seme di partecipazione per una matura libertà

IMG_8757

Le elezioni - vedi risultati

Si è concluso il 51° Congresso Nazionale ANPAS: 738 rappresentanti delle Pubbliche Assistenze hanno votato la dirigenza del prossimo triennio dell'associazione. Primo candidato tra gli eletti Fausto Casini (327 voti). A seguire Lucio Soddu (215 voti), Fabrizio Pregliasco (196), Mauro Giannelli (171), Andrea Ciampi (166), Carmine Lizza (166), Luigi Negroni (160), Giancarlo Arduino (157), Ilario Moreschi (154), Egidio Pelagatti (149), Maurizio Ampollini (149), Bruno Gobbi (143), Rino Conti (137), Angelo Caccialanza (136), Salvatore Valerioti (133), Vareno Cucini (130).

Ai 16 si aggiungono i Consiglieri nazionali eletti dalle Assemblee Regionali: Giovanni Marino Oliverii (Abruzzo), Egidio Ciancio (Basilicata), Sandro Mazzaferro (Calabria), Nicola Cataruozzolo (Campania), Giovanni Capece (Emilia-Romagna), Elza Fulgenzi (Lazio), Patrik Balza (Liguria), Nunzio Antonio Ferrigno (Lombardia), Oliviero Governatori (Marche), Vincenzo Favale (Piemonte), Pasquale Pastore (Puglia), Stefania Gelidi (Sardegna), Giuseppe Micalef (Sicilia), Romano Manetti (Toscana), Massimo Catarinucci (Umbria), Maurizio Ceriello (Veneto).

I tre revisori dei conti eletti dal Congresso sono Mario Moiso, Antonio Galizia e Antonio Mannetta. I cinque componenti del Collegio Nazionale Probiviri: Fabio Fraiese D'Amato, Davide Costa, Vilderio Vanz, Roberto Cavenati e Marino Properzi.

Il Congresso e gli interventi

«La libertà del volontariato si esprime nella sobrietà e nella gratuità. Siamo nel nostro Congresso Nazionale per il piacere di stare assieme e per riflettere su come migliorare il mondo partendo da noi, dalle nostre comunità, dall’Italia e dall’Europa». Sono le parole della relazione introduttiva del Presidente Nazionale Anpas, Fausto Casini all’apertura del 51°Congresso Nazionale delle Pubbliche Assistenze. «Siamo volontari per la Costituzione e per l’Italia, siamo volontari da sempre nello Stato Italiano e nel mondo, vicini a chi soffre», ha concluso Casini.

L'intervento di Franco Gabrielli, Capo Dipartimento di Protezione Civile - vedi l'intervista

«Un felice sodalizio quello tra il dipartimento della Protezione civile e Anpas» ha dichiarato Franco Gabrielli, Capo Dipartimento Protezione Civile. «Con Anpas c’è un rapporto forte, di reale e piena collaborazione, dal primo dei volontari al Presidente Fausto Casini. Il volontariato organizzato di Protezione Civile non è solo la massa di manovra che siamo abituati a vedere nelle disgrazie che periodicamente connotano il nostro paese, ma è sempre quel volano per quella cultura della consapevolezza a cui l’intero sistema della protezione civile sta tendendo».

In merito al possibile trasferimento del Dipartimento di Protezione Civile al Ministero dell'Interno, il Prefetto Gabrielli ha dichiarato: «Sono un Prefetto della Repubblica, e provengo dal Ministero dell’Interno: forte di questa appartenenza e del fatto che nessuno potrà mai sospettare che il mio è un giudizio interessato, posso dire che questa opzione sarebbe un gravissimo errore. Il nostro paese ha intrapreso con grande lungimiranza questo percorso che ha collocato in maniera definitiva la governante del servizio nazionale di protezione civile all’interno della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Collocazione che l’intero mondo ci invidia e che garantisce quell’autorevolezza e quella possibilità di indirizzo e coordinamento pieno che solo la collocazione all’interno della Presidenza del Consiglio dei Ministri garantisce. Un ripensamento in tal senso sarebbe un gravissimo errore», ha concluso il Capo Dipartimento Gabrielli.


Carlo Borgomeo e la Fondazione con il Sud

Il presidente della Fondazione con il Sud, Carlo Borgomeo, ha dichiarato: «Questa crisi ci dimostra la debolezza, la fragilità dei meccanismi di sviluppo che ci sono stati presentati come unici e vincenti: non sono né unici, né tantomeno vincenti. Il meccanismo possibile di uno sviluppo solido si basa sulla coesione sociale, sulla partecipazione, sulla diffusione della responsabilità che è sinonimo della libertà. Io penso che il tema che è stato scelto per questo Congresso sia straordinariamente efficace: è incredibilmente realistico e attuale», ha concluso Borgomeo.


La strategia Rifiuti Zero e il volontariato - vedi l'intervista

Sabato 3 dicembre si è aperto con l'intervento del Paul Connett, ideatore e promotore della strategia Rifiuti Zero, alla quale Anpas ha aderito e della quale se ne fa portatrice in tutta Italia. Il professore della Saint Lawrence University ha presentato al Congresso Anpas i dieci passi della strategia ideata per la riduzione dei rifiuti e lo sviluppo delle comunità: «Ci vorrebbero 4 pianeti per i rifiuti degli Stati Uniti, due per l’Europa. Cina e India si stanno aggiungendo. I dieci passi sono un movimento verso la sostenibilità: la produzione dei rifiuti non va verso la sostenibilità. C'è bisogno di una comunità responsabile, di un'industria responsabile e di una leadership politica efficace». Riguardo al ruolo del volontariato per la diffusione di queste buone pratiche, Connett ha dichiarato: «E' importante che i volontari Anpas comunichino l’importanza per il ciclo dei rifiuti: possono educare i cittadini, possono aiutare le comunità a ridurre i rifiuti e il recupero e il riutilizzo dei materlali e il riutilizzo degli stessi. E' fondamentale ristabilire il senso della comunità».

 

Gli altri interventi e le elezioni

Oltre agli interventi di Paul Connett e di Carlo Borgomeo, al 51° Congresso Anpas sono intervenuti anche Raffaela Milano (Save The Children Italia), Primo Di Blasio (CNESC), Emma Cavallaro (CONVOL), Alessandra Albanese (Università di Firenze), Angela Spinelli (Università di Tor Vergata).

Il 51° Congresso ha ottenuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e i patrocini di Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Regione Lazio, Provincia e Comune di Roma.

 


Le elezioni - vedi risultati

Leggi l'ordine del giorno sulla CRI

Leggi il messaggio per il Governo Monti

Leggi il documento finale del Congresso


Video e foto

 Renato Natale: Facciamo un pacco alla camorra        

Paul Connett e i rifiuti zero

Franco Gabrielli (Dipartimento Protezione Civile)

Giuseppe Guzzetti (ACRI): il futuro del welfare

Gregorio Arena (Labsus): la sussidiarietà e il volontariato

Cecilia Strada (Emergency): il seme di sussidiarietà

COMUNICAZIONE

Area stampa>>

Depliant

Locandina

Radio: L'intervista di Radio Articolo 1 a Fausto Casini (scarica l'mp3)


 Sfoglia e scarica le note dei settori (triennio 2009-2011
notesettori


SCARICA!
documentoPREcongressuale

il documento precongressuale

Convocazione Congresso



  1. youtube
  2. flickr
Terremoto centro Italia, l'intervento Anpas

Video Anpas

 

L’Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze
è una organizzazione laica,
fatta da volontari che, ogni giorno,
costruiscono una società più giusta e solidale
attraverso lo sviluppo di una cultura 
della solidarietà e dei diritti
la creazione di comunità solidali
in Italia e all’estero

trova la pubblica assistenza Anpas più vicina 

diventa volontaria/o

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ANPAS IN NUMERI 940 pubbliche assistenze, oltre 100mila volontari e volontarie, 500mila soci, 3171 dipedenti, 3319 ragazzi e ragazze in servizio civile7135 mezzi, 118 piazze Io non rischio, 9 progetti di cooperazione in 7 paesi del mondo.

 

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.