1. facebook
  2. twitter
  3. Instagram
  4. 5 per mille: la mappa delle sedi Anpas

5 per mille - elenchi definitivi e liquidazione anno 2009

 

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è stato pubblicato un aggiornamento (rispetto alla versione del 28 febbraio 2011) degli importi relativi al contributo 5 per mille 2009.

 

Vi informiamo inoltre che il 19 settembre 2011 è stata avviata la fase di accredito di tali importi sui conti correnti della maggioranza delle associazioni beneficiarie.

Qualora la Vostra Associazione risulti nell’elenco dei beneficiari del contributo, Vi invitiamo pertanto a verificare sul conto corrente l’accredito della cifra corrispondente. Nel caso in cui invece l’accredito non fosse avvenuto, Vi consigliamo di verificare che il conto corrente comunicato alla Agenzia delle Entrate sia ancora attivo e che il codice iban sia rimasto invariato; altrimenti sarà necessario recarsi ad un ufficio dell’Agenzia delle Entrate per comunicare i dati bancari corretti.

 

Ricordiamo inoltre che anche per il 2009 la destinazione del contributo dovrà essere oggetto di rendicontazione entro un anno dal ricevimento, e che dovrà essere trasmessa al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali solo dalle Associazioni che hanno ricevuto somme superiori a euro 20.000.

 

Scarica gli elenchi degli importi

(onlus e volontariato):

 

ELENCHI DEGLI AMMESSI

ELENCHI DEGLI ESCLUSI

- per denominazione

- per codice fiscale

- per importo

- per denominazione

- per codice fiscale

- per importo

 

Leggi anche: Fondi bloccati da tre anni (il comunicato del Forum del Terzo Settore)

 



5 per mille - RENDICONTAZIONE anno 2008

 

Vi ricordiamo che è necessario rendicontare la destinazione delle quote percepite per il 5 per mille 2008.

 

Le Associazioni che hanno ricevuto somme superiori a euro 15.000 sono tenute all'invio al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del rendiconto e della relativa relazione illustrativa. Tutte le altre che hanno ricevuto importi inferiori sono tenute solamente alla rendicontazione e alla custodia di tale documentazione presso la sede legale per un periodo di dieci anni, a disposizione di eventuali verifiche.

 

Dato che i primi accrediti relativi al 5 per mille 2008 sono stati effettuati ad ottobre 2010, Vi ricordiamo che è necessario adempiere a tale obbligo entro la fine di questo mese (o comunque entro dodici mesi dalla fine del mese di ricevimento del contributo) utilizzando il modello e le linee guida pubblicate sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali che vi invitiamo a leggere con attenzione.

 

Allo scopo di fornire uno strumento utile e immediato per la rendicontazione del 5x1000, Vi segnaliamo che il Forum del Terzo Settore, con CSVnet e ConVol (e con il patrocinio del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali) ha realizzato un servizio gratuito dedicato specificamente a questo adempimento, che consiste nella possibilità di accedere ad un form sul sito internet http://www.rendicontazione5x1000.it , composto dai medesimi campi del modulo ministeriale, che permetterà una compilazione guidata.

Una volta terminato l'inserimento, vi sarà la possibilità di salvare in PDF e stampare il modulo compilato, per procedere con l'invio tramite i canali tradizionali indicati dal Ministero (email o raccomandata).

Il sito web permette, inoltre, di mantenere la serie storica delle proprie rendicontazioni suddiviso per singola associazione e - se lo si desidera - di autorizzare la pubblicazione della rendicontazione, che sarà così consultabile ai cittadini e alle istituzioni.

 

La segreteria nazionale rimane comunque a disposizione per eventuali ulteriori informazioni necessarie (ref. Daniele Strazzaboschi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – tel. 055/303821).

 

Linee Guida per la rendicontazione

Modello di Rendiconto

Pagina dedicata sito Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali

Portale rendicontazione 5 per mille (a cura di Forum Terzo Settore, CSV.net e ConVol)

  1. youtube
  2. flickr
Terremoto centro Italia, l'intervento Anpas

Video Anpas

 

L’Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze
è una organizzazione laica,
fatta da volontari che, ogni giorno,
costruiscono una società più giusta e solidale
attraverso lo sviluppo di una cultura 
della solidarietà e dei diritti
la creazione di comunità solidali
in Italia e all’estero

trova la pubblica assistenza Anpas più vicina 

diventa volontaria/o

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ANPAS IN NUMERI 940 pubbliche assistenze, oltre 100mila volontari e volontarie, 500mila soci, 3171 dipedenti, 3319 ragazzi e ragazze in servizio civile7135 mezzi, 118 piazze Io non rischio, 9 progetti di cooperazione in 7 paesi del mondo.

 

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.