1. facebook
  2. twitter
  3. Instagram
  4. 5 per mille: la mappa delle sedi Anpas

La PA di Guidonia presenta il progetto Ambulanza Rosa. L’associazione: “Progetto innovativo: l’obiettivo è essere un sostegno concreto per chi è in difficoltà”.

(da romaest.it) Tutto pronto per “La Croce Blu si tinge di Rosa”, il convegno di presentazione del progetto Ambulanza Rosa. Le Scuderie Estensi di Tivoli, nella mattina di venerdì 20 aprile, faranno da cornice all’evento organizzato dalla Pubblica Assistenza Croce Blu per parlare di un progetto ambizioso e importante: la creazione di una una postazione di servizio di emergenza, mettendo a disposizione l’uso di un’ambulanza per la tutela dei diritti delle donne. A tal fine un equipaggio di volontari, appositamente formato, sarà messo a disposizione di tutte le donne che si dovessero trovare in difficoltà dal punto di vista: fisico, psicologico e socio-assistenziale, assistendole e tutelando i loro diritti.

“Si tratta di una politica sociale completamente dedicata – spiegano dalla Croce Blu - all’universo femminile, spesso vittima di violenze e abusi, che intende assistere le donne in tutti i momenti della loro vita”. L’Ambulanza Rosa è un mezzo polivalente, con il suo personale altamente formato e professionalmente riconosciuto, è in grado di raggiungere la paziente ovunque essa si trovi e di prestare assistenza specifica, anche, in loco evitando un ricovero ospedaliero, evitando ulteriori disagi fisici e psicologici alla paziente, anche attraverso un equipaggio ad hoc con uno specialista in grado di occuparsi del caso particolare (ad esempio un medico o uno psicologo).“Un progetto di questo tipo, oltre ad essere un’innovazione, potrebbe – proseguono dalla Pubblica Assistenza - diventare potenzialmente un punto di riferimento per le donne di qualsiasi etnia, religione e classe sociale, in quanto garantirebbe un sostegno concreto, sempre a loro disposizione, in ogni momento della loro vita sia esso indimenticabile, come la nascita di un figlio, sia nei momenti terribili della violenza e della malattia”.

Saranno presenti il testimonial del progetto Nathalie Caldonazzo, il consigliere regionale Isabella Rauti, rappresentanti di Polizia e Carabinieri e della giurisprudenza: si parlerà di donne, e della loro tutela, attraverso un percorso che partirà dal racconto dei reati contro le donne, e arriverà alle azioni di prevenzione e protezione delle istituzioni e della legge. “Di questi temi non si parla mai abbastanza – chiudono dalla Croce Blu – e per questo è importante la partecipazione di tutti”.



Vedi anche http://www.romaest.it/news/04/2012/la-croce-blu-si-tinge-di-rosa-venerdi-20-aprile-la-mattina-di-tivoli-e-donna/

 

http://www.gmcrocebluperte.it/

  1. youtube
  2. flickr
Terremoto centro Italia, l'intervento Anpas

Video Anpas

 

L’Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze
è una organizzazione laica,
fatta da volontari che, ogni giorno,
costruiscono una società più giusta e solidale
attraverso lo sviluppo di una cultura 
della solidarietà e dei diritti
la creazione di comunità solidali
in Italia e all’estero

trova la pubblica assistenza Anpas più vicina 

diventa volontaria/o

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ANPAS IN NUMERI 940 pubbliche assistenze, oltre 100mila volontari e volontarie, 500mila soci, 3171 dipedenti, 3319 ragazzi e ragazze in servizio civile7135 mezzi, 118 piazze Io non rischio, 9 progetti di cooperazione in 7 paesi del mondo.

 

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.