1. facebook
  2. twitter
  3. Instagram
  4. 5 per mille: la mappa delle sedi Anpas

La comunicazione d'emergenza e l'Italia in una stanza

di Maria SianoReferente Area Comunicazione e Ricerca Sodalis CSV Salerno 

 

Un seguirsi di accenti diversi. L’Italia in una stanza. Accenti che si interrogavano, sorridevano, attendevano di apprendere la gestione della propria identità digitale. Sono i volontari Anpas quelli che ho incontrato sabato 7 febbraio a #baronissipc. Mi sono infilata di striscio alla lezione dedicata alla “Comunicazione d’emergenza”.

Sono state illustrate le nuove modalità comunicative con cui tutti i giorni anche le organizzazioni di volontariato sono chiamate ad operare, volente o nolente, nel calderone del web, ora denominato social media.

Per un mondo che cambia, c’è un volontariato che insegue le diverse strategie comunicative e spesso si scopre, come l’utilizzo di un mezzo “neutrale” come Facebook può diventare un boomerang che danneggia l’organizzazione e influisce negativamente sull’attività che si sta svolgendo, rendendola inutile; specie se chi ti commenta appartiene al tuo stesso gruppo e non riconosce la tua identità.

 

Un’identità del fare, dell’esserci, di essere un elemento fondante delle comunità perché le OdV creano cose che sanno fare meglio degli altri: creano legami, rafforzano i territori e generano solidarietà. Gesti più che parole che le associazioni svolgono tutti i giorni. Non vi tocca, volontari, che renderle note. A farle stè cose siete già bravi, dovete solo migliorare post e tweet.

 

Baronissi: il corso di protezione civile

 

 

Formazione formatori: il viaggio di Alice

Formazione formatori: il viaggio di Michela

Sui social #baronissipc 


 La galleria fotografica dei #baronissipc


Created with flickr slideshow.

 

 

 

 

  1. youtube
  2. flickr
Terremoto centro Italia, l'intervento Anpas

Video Anpas

 

L’Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze
è una organizzazione laica,
fatta da volontari che, ogni giorno,
costruiscono una società più giusta e solidale
attraverso lo sviluppo di una cultura 
della solidarietà e dei diritti
la creazione di comunità solidali
in Italia e all’estero

trova la pubblica assistenza Anpas più vicina 

diventa volontaria/o

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ANPAS IN NUMERI 89789 volontari, 351036 soci, 3171 dipedenti, più di 2000 volontari in servizio civile, 880 pubbliche assistenze, 7135 mezzi, 118 piazze Io non rischio, 9 progetti di cooperazione in 7 paesi del mondo, 843 ragazzi in 27 campi scuola Anch’io sono la protezione civile

 

 

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.