1. facebook
  2. twitter
  3. Instagram
  4. 5 per mille: la mappa delle sedi Anpas

Dal 23 al 28 maggio, Vayes e Sant'Anonino di Susa faranno da scenario alle esercitazioni di Protezione Civile.

Il Campo Scuola è organizzato dal Centro Servizi per il Volontariato Vol.To con il sostegno delle Città di Vaie e Sant’Antonino di Susa, Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino, Questura, Prefettura, di Anpas Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, del Centro Interventi Emergenze della Croce Rossa Italiana e del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico.
Anpas – sempre presente sul campo durante le vere e proprie emergenze di protezione civile, come quella del recente terremoto in centro Italia – per Vayes 2017, ha messo a disposizione dell’organizzazione il modulo della cucina mobile che assicurerà i pasti per le cinque giornate di esercitazione, la tensostruttura per la mensa allestita con panche e tavoli per 250 posti, mezzi di protezione civile, ambulanze e tende pneumatiche.
La cucina mobile dell’Anpas ha una particolarità, è studiata per garantire, durante le emergenze di protezione civile, le alimentazioni corrette e specifiche per gli anziani e per i bambini, struttura che va in appoggio alle cucine centrali le quali forniscono invece i pasti a tutti gli ospiti del campo di accoglienza.

Marco Lumello, responsabile della Sala Operativa Regionale e Nazionale di Protezione Civile Anpas: «Per il secondo anno consecutivo Anpas, dopo aver partecipato alla fase organizzativa, interviene al campo scuola di protezione civile con la struttura relativa alla mensa, con la preparazione e la distribuzione dei pasti in collaborazione con il Cfiq Consorzio per la formazione, l'innovazione e la qualità di Pinerolo che oltre al periodo di formazione iniziale ha messo a disposizione degli insegnati cuochi. Oltre ai volontari della nostra Sala operativa regionale di Protezione civile sono attivamente impegnati nell’esercitazione anche numerosi volontari della Pubbliche Assistenze Anpas del territorio a supporto delle attività al campo e durante le simulazioni di soccorso sanitario».
Da ben sette edizioni il Campo Scuola si svolge sotto l’egida della Protezione Civile Nazionale. All’evento partecipano oltre 200 Volontari delle Associazioni aderenti alla Commissione Volontariato e Protezione Civile del Centro Servizi Vol.To, tra cui Anpas, nonché quelle del territorio e circa 500 studenti dell’Istituto Comprensivo di Sant’Antonino.
L’esercitazione consiste nell’allestimento tendopoli, di salvataggio in acque mosse, di spegnimento incendi boschivi, di evacuazione feriti, di intervento su scenari alluvionati, di ricerca e salvataggio persone scomparse in ambiente montano.
L’edizione Vayes 2017 del Campo scuola fornisce quindi l’occasione per rinsaldare le pratiche e la solidità della macchina dei soccorsi e rinforzare la sinergia costruita in tanti anni in cui il volontariato specializzato è diventato una componente irrinunciabile durante questi eventi drammatici.
Si terranno inoltre diversi momenti di formazione attraverso diverse conferenze tra cui l’approfondimento sugli aspetti amministrativi relativi alla pianificazione di un’esercitazione e alla gestione di un’emergenza condotto da Marco Lumello, responsabile della Sala Operativa Regionale e Nazionale di Protezione Civile Anpas e Stefano Lergo della Commissione Protezione Civile Vol.To.

L’Anpas è un’organizzazione di volontariato che opera nell’ambito dell’assistenza, del trasporto sanitario e del sociale, della protezione civile, della formazione, delle adozioni e della solidarietà internazionali.  Rappresenta uno dei più importanti enti di servizio civile. È inoltre, Agenzia Formativa ed Ente accreditato dalla Regione Piemonte per l’abilitazione all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno in ambito extraospedaliero.
Anpas Sociale è un’associazione che nasce nel 2003 dall’esigenza del Comitato regionale del Piemonte di dotarsi di una Sala operativa con funzioni di coordinamento e supporto delle Pubbliche Assistenze durante gli interventi di protezione civile.
Negli anni oltre che occuparsi della gestione dell’emergenza, Anpas Sociale, è diventata sempre più un centro di progettazione e sviluppo di strutture, attività e programmi di protezione civile che vengono poi condivisi e attuati insieme a tutte le Pubbliche Assistenze Anpas, nonché polo di formazione dei volontari di protezione civile.

Anpas Sociale ha realizzato degli standard sull’operatività e sulla gestione di campi di protezione civile, diventati protocolli Anpas a livello nazionale.
Importante è stato il focus della Sala operativa di Protezione civile Anpas Piemonte sul supporto alle fasce più deboli della popolazione durante gli interventi di emergenza, sviluppando strutture come quella dell’infanzia protetta, degli anziani e la cucina mobile gestite con la partecipazione delle altre Pubbliche Assistenze.
La Struttura protetta per l'infanzia di Anpas Piemonte è divisa in moduli di tende pneumatiche, fa parte della Colonna mobile regionale di Protezione civile ed è uno spazio dedicato ai bambini di età compresa tra i 6 mesi e i dodici anni per dar loro un senso di normalità e tranquillità in momenti di grave emergenza, quali possono essere i terremoti. È attrezzata in modo da garantire al bambino sia la parte ludica e ricreativa con attività di gioco sia il relax con brandine per il riposo.

Le fotografie del 9° Campo scuola di Protezione civile Vayes 2017 sono disponibili in buona risoluzione al seguente link:
https://www.flickr.com/photos/anpas-piemonte/albums/72157684258415625

  1. youtube
  2. flickr
Terremoto centro Italia, l'intervento Anpas

Video Anpas

 

L’Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze
è una organizzazione laica,
fatta da volontari che, ogni giorno,
costruiscono una società più giusta e solidale
attraverso lo sviluppo di una cultura 
della solidarietà e dei diritti
la creazione di comunità solidali
in Italia e all’estero

trova la pubblica assistenza Anpas più vicina 

diventa volontaria/o

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ANPAS IN NUMERI 89789 volontari, 351036 soci, 3171 dipedenti, più di 2000 volontari in servizio civile, 880 pubbliche assistenze, 7135 mezzi, 118 piazze Io non rischio, 9 progetti di cooperazione in 7 paesi del mondo, 843 ragazzi in 27 campi scuola Anch’io sono la protezione civile

 

 

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.