Cerca

Cerca
Close this search box.

Anpas alla “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie”

Non solo l’assistenza sanitaria  alla manifestazione: la partecipazione dei volontari Anpas in difesa della legalità #22marzo e #memoriaeimpegno

Sono oltre 900 i nomi scanditi al microfono in una Latina resa muta dalla commozione. Nomi noti e non, ma tutti legati da un destino comune:quello di vittime di mafia, uccise solo per aver fatto il loro dovere e nn essersi piegati ai compromessi, alla paura.

E poi c’erano i volontari Anpas, oltre duecento, molti dei quali appartenenti ai gruppi giovanili delle pubbliche assistenze provenienti da Lazio, Basilicata, Sicilia, Umbria e Campania, che hanno partecipato alla “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie”, a Latina lo scorso 22 marzo.

“Un impegno costante, quello dei nostri volontari, sia nella realizzazione nella giornata sia nel quotidiano” dichiara Fabrizio Pregliasco, presidente Anpas, “come recita la nostra carta di identità il fatto di essere pubbliche assistenze impone ogni giorno alle associazioni aderenti ad Anpas di “sollecitare le Istituzioni nel promuovere azioni e comportamenti coerenti rivolti ai guasti della società” e in questo caso di agire costantemente nella legalità e contro le mafie”. 

(la fotogallery https://www.flickr.com/photos/anpas/sets/72157642682147433)

L'Assistenza Anpas
L’assistenza sanitaria alla manifestazione – Quarantacinque i volontari soccorritori delle pubbliche assistenze Anpas del Lazio che parteciperanno con 9 ambulanze, di cui 1 centro mobile di riaminazione, 1 auto medica, 2 PMA (posto medico avanzato) e circa 45 operatori sanitari volontari fra medici, infermieri e soccorritori. 

“La nostra presenza qui non è solo vicinanza ai parenti delle vittime, ma testimonianza del nostro essere contro ogni tipo di illegalità, soprattutto qiuella che spersonalizza l’individuo, rendendolo incapace di ragionare. Vogliamo essere, insieme ai nostri giovani, scuola di legalità e di preparazione a essere cittadini attivi” ha dichiarato Vincenzo Carlini, Presidente di Anpas Lazio.

 

La fotogallery

 

 

 

Si svolgerà a Latina il prossimo 22 marzo la diciannovesima edizione della “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie”, promossa dall’associazione Libera e Avviso Pubblico.  La Giornata della Memoria e dell’Impegno ricorda tutte le vittime innocenti delle mafie. Oltre 900 nomi di vittime innocenti delle mafie, semplici cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell’ ordine, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali morti per mano delle mafie solo perchè, con rigore e coerenza, hanno compiuto il loro dovere.’Ma da questo terribile elenco – sottolinea Libera – mancano tantissime altre vittime, impossibili da conoscere e da contare’.

Anpas Legalità

XIX giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie, Latina 22 marzo.

Sul sito www.memoriaeimpegno.it i 100 passi verso la XIX giornata della memoria e dell’impegno

 


“Che rabbia: chiude la Jerry Masslo” Leggi l’appello di Roberto Saviano

  
                                     


Legalità e partecipazione a Casal di Principe: la P.A. Jerry Masslo

 
                                     

 


Il sito della pubblica assistenza Jerry Masslo www.associazionejerrymasslo.it/

Altri articoli:Legalità e partecipazione a Casal di Principe: la P.A. Jerry Masslo

 

Torna in alto