Cerca

Cerca
Close this search box.

Siamo volontari soccorritori di chi ha bisogno, e ogni giorno lo facciamo con il massimo impegno. Ma siamo davvero bravi? Non potremmo migliorarci ancora? E con chi ci possiamo confrontare?

Una gara di primo soccorso, ecco la risposta, che possa coinvolgere le associazioni di volontariato di emergenza sanitaria.
Ci sono gare sportive e gare di altruismo, questa gara le comprende entrambe.
L’iscrizione alla settima edizione è aperta a tutte le associazioni del soccorso di tutta Italia, ed è gratuita, i partecipanti devono essere Volontari.
Durante le prove ci si potrà confrontare con le varie situazioni ricreate in collaborazione con i VVFV di Borgotaro, il Soccorso Alpino ed altre associazioni.
Manterremo fede alla nostra filosofia di aggregazione e formazione nello spirito di Matteo Caporali, quindi grande divertimento sia durante le prove che nei momenti di festa.
Crediamo che questo notevole sforzo organizzativo diventi un riferimento a livello nazionale. Data l’importanza della manifestazione, non potevamo che aumentare anche l’impegno per l’esposizione specializzata, invitando le aziende leader del settore, poiché questo che attualmente si presenta come unico evento di questo tipo in Italia, potrebbe diventare appuntamento annuale tra i più attesi.

.

Tre confini 2013

 

Leggi il nostro regolamento e il programma, contatta i nostri organizzatori e avrai l’opportunità di partecipare ad un evento che stimolerà il vostro equipaggio più volenteroso a confrontarsi con gli altri, nello scambio di conoscenze e di esperienze.
I primi tre vincitori della prima
secondaterzaquartaquinta e sesta edizione hanno ricevuto dei premi molto importanti, messi in palio dal nostro sponsor Me.Ber. E un Trofeo per la squadra più meritevole, secondo il giudizio dell’organizzazione del Torneo. Nell’edizione 2014 è stato vinto da Val di Sambro.

Iscriviti al Torneo, è gratuito, abbiamo organizzato il tutto pensando al massimo della comodità e della convenienza per gli equipaggi che vorranno partecipare. Si potrà alloggiare presso delle strutture che adegueremo all’occasione o presso una struttura convenzionata. Data l’impronta volontaristica, riusciamo ad offrire anche i pranzi e la cena agli equipaggi e agli espositori.
L’esposizione e le prove sono aperte al pubblico, anzi tutto è pensato per invogliare i soccorritori ad assistere alle simulazioni. Truccatori, simulatori, formatori 118, medici rianimatori, e centinaia di volontari uniti per divertirvi e formarvi.

Questo evento è dedicato al nostro amico Matteo Caporali, che ci ha aiutato ad amare ancora di più la nostra Assistenza Pubblica.





                  

 

Il sito http://www.torneosanitariodei3confini.it/

Torna in alto