Cerca

Cerca
Close this search box.

La pubblica assistenza“Aurora” organizza a Calabritto il 2 e 3 agosto la seconda edizione del Memorial di Protezione Civile, intitolato ad uno dei volontari-simbolo dell’Irpinia: Fiorenzo Della Sala, volontario della pubblica assistenza di Lioni, comune in provincia di Avellino vicino a Calabritto.  Prevista la parteciopazione di circa 400 volontari con i rispettivi mezzi di interventi (ambulanze, mezzi anti-incendio, idrogeologici, elicotteri, cucine da campo).

Sono state invitate a partecipare a questa importante iniziative tutte le associazioni Anpas della regione Campania, le associazioni di volontariato irpine e non, tutte le forze dell’ordine che si occupano di Protezione Civile (Vigili del Fuoco, Carabinieri, Polizia, Vigili Urbani), nonché il Capo della Protezione Civile dott. Franco Gabrieli, le più alte istituzioni regionali e provinciali.

Il programma:

VENERDI’ 1 AGOSTO
Ore 18.00: registrazione volontari e allestimento campo di Protezione Civile presso lo Stadio Comunale “Pasquale Luongo”

SABATO 2 AGOSTO
Ore 8:30: briefing con autorità civili e militari
Ore 9:00-12:00: esercitazioni di Protezione Civile a Calabritto, Lioni, Conza della Campania, Contursi Terme
Ore 15:00-18:00: esercitazioni di Protezione Civile a Calabritto, Contursi Terme,
Ore 21:00: Premio nazionale “Una mano amica” – Dedicato a chi opera nel volontariato e nella solidarietà – A seguire consegna attestati alle associazioni presenti.

DOMENICA 3 AGOSTO
Ore 8:00-11:00: esercitazioni di Protezione Civile a Calabritto, Senerchia , Contursi Terme
Ore 11:30: Santa Messa presso lo Stadio Comunale “Pasquale Luongo”
Ore 12:30: Alzabandiera in piazza Matteotti a cura dell’associazione Comunale di Protezione Civile di Battipaglia
Ore 15:00: Saluto e riassetto del campo di Protezione Civile
Ore 16:00: Sfilata dei mezzi della Protezione Civile per le vie del paese

 

Calabritto, in provincia di Avellino, è un piccolo paese che sorge nell’area del Cratere, epicentro del terribile sisma che distrusse l’Irpinia il 23 novembre del 1980. Quello fu uno dei giorni più tristi per il paese,  che si ritrovò ad essere, nel giro di pochi minuti, un paese completamente raso al suolo. Ben 100 persone persero la vita in quei drammatici istanti (fu il quarto centro del “Cratere” per numero di vittime).

Nel periodo successivo al sisma, la popolazione accolse con gioia e fraternità le centinaia di volontari che si misero a disposizione dei più bisognosi di aiuto. Il periodo fu davvero difficile ma con il sostegno di associazioni e singoli volontari, giunti da tutta Italia e dall’estero, gli abitanti di Calabritto riuscirono a superare le difficoltà e a risollevarsi dalle conseguenze del terremoto.

Nel ricordo di quelle terribili e indimenticabili giornate, portando indelebilmente nel cuore quella grande ondata di solidarietà ricevuta dopo il terremoto del 1980, oggi Calabritto e tutta l’Alta Irpinia, vogliono ringraziare quelle figure che operano quotidianamente nei settori della solidarietà e del volontariato. Persone che sono schierate dalla parte dei più deboli, dei bisognosi, di coloro che vivono le conseguenze di una catastrofe naturale. Persone straordinarie che riescono a trasformare e addolcire le loro esistenze. Persone meritevoli e degne di ammirazione, che decidono di spendere la propria vita per gli altri.

L’ “Aurora” è un’associazione storica in provincia di Avellino e in Campania. Nasce a Calabritto nel 1995 con lo scopo di dare una veste più ufficiale ad un volontariato che già era portato avanti da anni grazie a gruppi di persone, che in collaborazione con il parroco erano impegnate in numerose iniziative. Nel 1998, l’ “Aurora” è stata riconosciuta ufficialmente dalla Regione Campania ed iscritta regolarmente nell’albo regionale delle associazioni di volontariato, ed in seguitò entrò a far parte dell’Anpas (associazione Nazionale pubbliche assistenze). Negli anni l’associazione ha moltiplicato le sue attività.
 Oggi conta
 oltre 150
 soci, gestisce il servizio 118 di primo soccorso a Calabritto, fa il trasporto degli infermi, è impegnata in interventi di Protezione Civile e in manifestazioni interregionali legate al volontariato.
  

Fiorenzo della Sala 

Campo Costa, Mirandola

 

Sullo striscione del IV°contingente

Campo Costa, Mirandola  

 

 

 

 


{loadposition acaso}

Torna in alto