Cerca

Cerca
Close this search box.

La campagna informativa nazionale di Age.Na.S 

Il Ministero della Salute, in collaborazione con l’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (Agenas), ha dato avvio alla realizzazione di una Campagna informativa nazionale sul corretto utilizzo dei servizi di emergenza-urgenza. La Campagna è volta a sensibilizzare tutta la popolazione, con particolare attenzione ai giovani e agli stranieri, sull’appropriato utilizzo dei predetti servizi.

Promuovere la conoscenza dei servizi sanitari disponibili e il loro corretto utilizzo significa aiutare il cittadino a scegliere i servizi più adeguati ai propri bisogni e aumentare l’efficacia dei servizi stessi. Su queste ragioni nasce il progetto Campagna informativa nazionale “Il corretto uso dei servizi di emergenza-urgenza”, avviato a febbraio 2010 dal Ministero della Salute in collaborazione con Agenas, Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, che avrà una durata complessiva di tre anni. La campagna, rivolta in particolar modo ai giovani e ai cittadini stranieri, prevede la diffusione di informazioni di base sull’utilizzo dei servizi di emergenza-urgenza, comuni a livello nazionale. Le informazioni, che è possibile scaricare in questa pagina, illustrano le funzioni, le modalità d’accesso e il corretto uso del numero 118, del Pronto Soccorso e del servizio di Continuità Assistenziale. Sono infatti così distribuite:

  1. Che cosa è il numero 1-1-8
  2. Chiamare il numero 1-1-8
  3. In attesa dei soccorsi
  4. Il Pronto Soccorso
  5. L’accesso al Pronto Soccorso
  6. Il servizio di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica)

La base informativa, elaborata in accordo con la letteratura e le esperienze maturate nell’ambito di riferimento, è stata condivisa a livello nazionale dalle Regioni, dalle Province Autonome e dagli Ordini, Società scientifiche e associazioni professionali di settore, e potrà essere adattata allo specifico target e contesto di diffusione. Per raggiungere efficacemente il target della campagna, i contenuti sono stati tradotti in lingua tedesca, inglese, francese, spagnola, albanese, rumena, ucraina, cinese e sono stati resi disponibili in questa pagina.

 

Scarica la scheda informativa (pdf)

Torna in alto