Coronavirus: aumenta l’impegno di Anpas (12 marzo)

Soccorso, assistenza, protezione civile, consegna farmaci e pasti a domicilio: continua l’assistenza dei volontari e degli operatori Anpas anche in tutta Italia. In Lombardia potenziato il servizio di emergenza con 45 ulteriori ambulanze.

12 marzo 2020 - In ognuno degli oltre mille presidi di pubblica assistenza presenti in tutta Italia continua l'impegno dei volontari e degli operatori Anpas per contenere rischio sanitario proveniente dal contagio del coronavirus. 

Fabrizio Pregliasco, presidente Anpas"Nostro primario compito da oltre 150 anni è assistere e portare assistenza a chi ne ha bisogno e sviluppata in modo “pubblico. Noi ci siamo e continuiamo ad esserci." Anpas

 

I numeri della colonna mobile di protezione civile. Per quanto concerne l'impegno della colonna mobile nazionale di protezione civile sono a i 2150 volontari Anpas impegnati (2187 giorni/uomo) nelle in sinergia con il Dipartimento di Protezione Civile: dall'allestimento delle tende pre-triage negli ospedali, ai presìdi negli aeroporti, alle sale operative regionali fino alla sala operativa nazionale attiva dall'inizio di febbraio.

Le attività delle pubbliche assistenze in tutta Italia. Tutte le pubbliche assistenze Anpas in tutta Italia si stanno occupando dell'emergenza con servizi di soccorso e protezione civile. Tante le associazioni che hanno attivato il servizio di spesa e consegna dei farmaci a domicilio.

In Lombardia da lunedì prossimo verrà potenziato il servizio di emergenza extraospedaliera con 45 postazioni in più (insieme a CRI, Croce Bianca e FVS) con un mezzo di soccorso di base (MSB). Sempre in Lombardia, il comitato regionale Anpas Lombardia ha attivato il servizio di supporto psicologico per gli operatori Anpas coinvolti nell'assistenza continua ogni giorno. 

 

L'elenco delle associazioni che hanno attivato il servizio di consegna a domicilio di farmaci e beni di prima necessità (in aggiornamento)

 

Oltre un mese in emergenza Un intervento in sinergia con la task force del Ministero Salute, Enti locali e dipartimento della Protezione Civile che, oltre al lavoro delle singole pubbliche assistenze Anpas sul territorio, ha visto a livello nazionale anche l'istituzione, la settimana scorsa, dell'Unità di Crisi Anpas.

Oltre alla condivisione dei vari protocolli con le aziende sanitarie locali, fin dall'inizio dell'emergenza Anpas è impegnata in un costante presidio di tutela della sicurezza e la salute dei volontari e degli operatori operatori attraverso formazione, anche a distanza, riguardante i dispositivi di protezione individuale. Le misure sono state ulteriormente rafforzate in questi giorni soprattutto per chi si trova o si è trovato nei pressi delle aree rosse e gialle. Oltre ad essere un obbligo normativo, infatti, la tutela della sicurezza e la salute dei volontari è punto fondamentale delle attività promosse da Anpas.


Utilità

- Le istruzioni di IRC su rianimazione in caso di COVID https://www.ircouncil.it/per-il-pubblico/coronavirus-2/ 
- La mappa del Dipartimento di Protezione Civile http://arcg.is/C1unv

 

 ANpas

0
0
0
s2sdefault
  1. Twitter
  2. Facebook
  3. Instagram

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.