Saluzzo: il gruppo della protezione civile della Croce Verde

La Croce Verde Saluzzo, associata Anpas, potrebbe avere presto un proprio gruppo di protezione civile. Il nuovo consiglio direttivo della Croce Verde, con la delega al consigliere Giovanni Disdero, sta infatti valutando la possibilità di far nascere all’interno dell’associazione un nucleo di volontari che, grazie a uno specifico percorso formativo per operatori della colonna mobile nazionale di protezione civile Anpas, sarà in grado in intervenire nella maniera adeguata in caso di necessità.


L’Anpas Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze ha avviato un progetto per la diffusione della cultura della prevenzione in protezione civile fra i volontari soccorritori e fra la popolazione. Con questa iniziativa, condivisa con il Dipartimento della Protezione Civile, Anpas si propone di dare una formazione unica e uguale, a livello nazionale, a tutti i volontari. Preparazione che si articola in percorsi di base e in specializzazioni per chi opera come responsabile di campo, all’interno della sala operativa nazionale e nella segreteria, nella logistica, nella cucina mobile. In parallelo si è da tempo iniziata una campagna di informazione e prevenzione nel campo della protezione civile rivolta alla popolazione a partire dai più giovani, gli alunni delle scuole con ottimi risultati.

La Croce Verde di Saluzzo, nel progettare il gruppo di protezione civile, sta seguendo l’esempio di diverse altre associazioni Anpas, i cui volontari si sono adoperati in maniera instancabile con professionalità e competenza per portare aiuto alle popolazioni colpite da alluvioni o da eventi calamitosi come i terremoti, ultimo quello in centro Italia.

«È importante avere una formazione generale sui rischi, sui compiti dei soccorritori e sui corretti comportamenti in caso di eventi catastrofici – spiega Lorenzo Martino, viceresponsabile regionale della Sala operativa di Protezione civile Anpas – non solo per chi fa parte di un gruppo di protezione civile, ma per tutti i volontari. Essere pronti a gestire un’emergenza straordinaria in collaborazione con la Protezione civile nazionale significa aver acquisito un’adeguata formazione e anche esperienza. Avere un gruppo di volontari nell’associazione formati e pronti a partire per i territori colpiti da una calamità, significa rendere un servizio sempre più efficiente alla collettività e onorare uno dei compiti istituzionali dell’Anpas».

«I corsi per operatore di colonna mobile nazionale – afferma Stefano Pasian, consigliere regionale Anpas e volontario della Croce Verde Saluzzo – svolti dai formatori di protezione civile dell’Anpas sono molto esaustivi e completano la formazione di ciascun volontario. Il Coordinamento delle associazioni Anpas del cuneese ha investito molto negli anni scorsi nella formazione nel settore della protezione civile, anche attraverso esercitazioni sul territorio. Il percorso qualificato offerto da Anpas integra pienamente l’addestramento dei soccorritori. Invito dunque i presidenti delle nostre associazioni del Piemonte a prendere contatto con la Sala operativa regionale per ricevere informazioni sui corsi o sulla costituzione di gruppi di protezione civile nelle rispettive pubbliche assistenze. Un ringraziamento va alla Sala operativa regionale e ai suoi formatori per il lavoro svolto e l'impegno costante. Grazie anche a tutti i volontari delle nostre associazioni che hanno lavorato in prima linea nelle zone colpite dal sisma».

La Croce Verde di Saluzzo e la delegazione di Sanfront grazie a 300 volontari, 8 dipendenti, 8 giovani in servizio civile hanno svolto, nel 2016, circa 14mila servizi con una percorrenza di 460mila chilometri.
L’Anpas Comitato Regionale Piemonte rappresenta 79 associazioni di volontariato con 8 sezioni distaccate, 9.272 volontari (di cui 3.269 donne), 5.759 soci sostenitori, 377 dipendenti. Nel corso dell’ultimo anno le associate Anpas del Piemonte hanno svolto 440mila servizi con una percorrenza complessiva di oltre 14 milioni di chilometri utilizzando 394 autoambulanze, 157 automezzi per il trasporto disabili, 237 automezzi per il trasporto persone e di protezione civile, 5 imbarcazioni e 7 unità cinofile. Anpas Piemonte è Agenzia Formativa ed Ente accreditato dalla Regione Piemonte per l’abilitazione all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno in ambito extraospedaliero.

0
0
0
s2sdefault
  1. Twitter
  2. Facebook
  3. Instagram

Su questo sito usiamo cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Questi cookies sono essenziali per le funzionalità del sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. I accept cookies from this site.