Cerca

Cerca
Close this search box.

28 novembre – Un evento di democrazia interna al movimento delle pubbliche assistenze, ma anche una occasione di confronto su protezione civile, prevenzione, DDL Riforma del Terzo Settore e legalità. Questi i temi affrontati durante il primo giorno del 52° Congresso Anpas cui hanno partecipato Franco Gabrielli (Capo Dipartimento Protezione Civile), Titti Postiglione (Dipartimento Protezione Civile), Paolo Masini (Assessore Comune di Roma), Rita Visini (Regione Lazio).

Tanti anche gli ospiti del Terzo Settore e del mondo accademico e dell’informazione: da Pietro Barbieri (Forum Terzo Settore) a Licio Palazzini (Cnesc), Eva Hambach (CEV), Antonella Valmorbida (Alda), Francesco Rocca (Croce Rossa), Marco Mucciarelli, Renato Briganti, Luca Martinelli, Massimo Novarino, Nino Amadore, Gianfranco Marocchi, Giulio Cavalli, Giuseppe Trimarchi, Daniela Carbone, Danilo Chirico. 

Dopo la relazione del Presidente Fabrizio Pregliasco, il Capo Dipartimento di Protezione Civile Franco Gabrielli ha dichiarato: “Il vostro elemento distintivo è una consapevolezza della responsabilità e presa di coscienza di stare nel sistema. Consentitemi oggi di ringraziarvi per quello che avete fatto nella consulta del volontariato, per aver ripensato la nuova consulta: un nuovo passo avanti per il sistema. Grazie anche perl’impegno della crescita della cultura della comunicazione con #iononrischio. La solidarietà scalda il cuore, ma la solidarietà legata a fatti emotivi ed emozionali è effimera e noi dobbiamo costruire qualcosa di duraturo. Il volontariato dei gruppi comunali e chi meglio di voi può aprirsi a questo mondo e rappresentare un percorso di integrazione del sistema. Abbiamo la consapevolezza: su questi temi e in questo modo di intendere la protezione civile avremo in voi compagni di strada che rappresenteranno un punto di riferimento per le nostre azioni”.

Licio Palazzini (Cnesc) ha denunciato che se non abbiamo un paese in cui il singolo cittadino è impegnato a partecipare direttamente mancheranno le energie per dare ricchezza alla comunità.

Il servizio civile universale dice: giovani insieme per vivere una esperienza. il sogno è durato da aprile a ottobre. poi è arrivata la legge di stabilità e c’è stato un taglio del 37%. Lotteremo al Senato per un cambiamento.
importante la difesa civile e il fatto che i giovani in servizio civile possa fare protezione civile

Pietro Barbieri Portavoce Forum ha sottolineato l’importanza dell’economia sociale: “Il welfare è fattore di coesione e di sviluppo. Gran parte delle risorse di impresa sociale vengono dal settore pubblico e sono parte intgrante del welfare. La legge di stabilità è insoddisfacente perché considera il welfare come un elemento residuale”


Fausto Casini ha presentato il nuovo progetto per il racconto colletivo degli ultimi 30 anni di Anpas http://www.anpas110anni.org/

Al termine della prima sessione del Congresso, sono state premiate Alessia e Elisa Stella, vincitrici del concorso per l’immagine del Congresso.

In serata lo spettacolo “Nomi cognomi e infami” portato in scena da Giulio Cavalli e la presentazione del libro di Giuseppe Trimarchi “Calabria ribelle”.




Created with flickr slideshow.

 

 

 

L'apertura del Congresso 52

 

Roma – Si è aperto il 52°Congresso Nazionale Anpas

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lo streaming dell’evento (causa problemi di connessione, in alcuni momenti ci sono problemi di audio)


Gli instant report dei gruppi di lavoro

Protezione civile

Etica

DDL Riforma Terzo Settore


Caro Filippo: una lettera a Filippo Paletti, primo presidente Anpas (1904)


Gli eletti del 52° Congresso Nazionale


Il Congresso Anpas ha ricevuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e i patrocini del Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Regione Lazio, Comune di Roma e Spes.


I documenti pre-Congresso, i contributi dei comitati regionali 

Le note dei settori (sfoglia) – pdf

 


{loadposition POS256}

 

 


Il concorso per l’immagine del Congresso

OST – Open space technology, 17 maggio Pontassieve 2014

Il bilancio economico e il bilancio sociale

 



Created with flickr slideshow.
Torna in alto