Cerca

Cerca
Close this search box.

Gravellona Toce: “L’emergenza Covid-19, c’ero anch’io!” il libro della Croce Verde

La Croce Verde di Gravellona Toce, pubblica assistenza aderente ad Anpas, ha preparato una pubblicazione raccogliendo i racconti delle esperienze dei volontari e dipendenti soccorritori della Croce Verde durante il difficile anno dell’emergenza Covid-19.

Nel libretto L’emergenza Covid-19, c’ero anch’io! vengono espresse la paura e l’angoscia di quei terribili momenti, ma anche una solidarietà mai vista prima. Forte è il senso di responsabilità di chi presta servizio durante la pandemia, magari trasportando persone contagiate dal virus e la consapevolezza che, oltre alla preparazione qualificata del soccorritore, hanno grande importanza le parole di conforto e di coraggio che servono a tranquillizzare la persona da ospedalizzare. E ancora il racconto dei protocolli di sicurezza da seguire, la vestizione con le tute protettive e i dispositivi di protezione individuale. Emerge la gestione di un’emergenza completamente nuova e come i volontari e dipendenti, uomini e donne, abbiamo dato, tutti e tutte, il proprio meglio.

La Croce Verde di Gravellona Toce ha inviato l’opuscolo con i racconti delle esperienze sull’emergenza Coronavirus al Presidente Sergio Mattarella e a Papa Francesco ricevendo gradite parole di incoraggiamento da parte del Consigliere Direttore dell’Ufficio di Segreteria del Presidente della Repubblica, Simone Guerrini e da parte della Segreteria di Stato della Santa Sede, Mons. Roberto Cona.

La Croce Verde Gravellona Toce, aderente all’Anpas, può contare sull’impegno di 90 volontari, di cui 38 donne, e 13 dipendenti grazie ai quali ogni anno svolge circa 6mila servizi. Si tratta di emergenza 118, trasporti ordinari a mezzo ambulanza come dialisi e terapie, trasporti interospedalieri, servizi di accompagnamento per visite, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni per un totale annuo di quasi 224mila chilometri percorsi.

Torna in alto