Cerca

Cerca
Close this search box.

Rubato e distrutto un mezzo dell’associazione

Un gesto ignobile ed incivile che sgomenta i Volontari e l’intera frazione di San Donnino é avvenuto nella notte tramartedi e mercoledi scorso 26/27 Febbraio 2013

Dalla sede é stato rubato, prelevando le chiavi dai locali dell’associazione, l’automezzo Mitsubishi L200 in dotazione al gruppo di Protezione Civile dell’associazione.
Il mezzo é stato ritrovato dai Carabinieri incidentato e ribaltato sulla fiancata del passeggero, col mototre ancoraacceso, in via Limberto Roti a Campi Bisenzio (variante sud). I ladri erano peró già riusciti a fuggire.
«Non è possibile che sia successo alla Fratellanza una cosa simile», dice Alessio Ciriolo, presidente della Fratellanza. «Sono arrivato stanotte sul posto e non riuscivo a credere a ciò che vedevo: una scena sconcertante. Chi haavuto il coraggio di rubarci un mezzo che ogni giorno è a disposizione della cittadinanza ed ha ad esempio partecipato aisoccorsi al terremoto in Emilia ed a quelli nelle alluvioni di Massa e Grosseto dei mesi scorsi? È un fatto grave non soltanto per il danno economico, purtroppo di oltre 20000 €, ma anche morale: è il segno della mancanza di rispetto per un’associazione di cittadini che presta il proprio tempo, la propria voglia e le proprie competenze in modo completamentegratuito a favore di altri cittadini. Speriamo che giustizia sia fatta!».
«Incredulità e sgomento, questo sono i sentimenti che tutti noi, Volontari, Soci, Consiglieri, Amici dalle FratellanzaPopolare San Donnino hanno dopo l’ignobile gesto che ci ha colpito stanotte» prosegue il Vice Presidente Lucia Chieffo «Purtroppo non sappiamo chi e perché l’abbia fatto, temiamo che addirittura non sia un furto ma possa essere una bravatavisto che non ci sono altri danni o furti in sede. Non capiamo come queste cose possano succedere. Colpire, Ferire..forse divertirsi alle spalle di un’associazione da sempre al servizio dei cittadini ….chi ha fatto questo gesto deve pagare! »
«Il gruppo di Protezione Civile insieme a tutti gli altri Volontari dell’associazione si sta già organizzando perpromuovere iniziative per far ripartire il gruppo, compresi eventi per reperire fondi. Questo episodio non fermerà la nostraoperatività e la nostra solidarietà in giro per l’Italia in soccorso di chi ha bisogno» concludono Tommaso Cecchini e Marco Benevento responsabili del gruppo di Protezione Civile. L’associazione si adopererà per capire l’accaduto e trovare i colpevoli in coordinamento con le Forze dell’Ordine.
“Abbiamo pero’ bisogno anche di tutti i cittadini. Chiunque abbia notizie o abbia assistito all’incidente o abbia visto transitare il mezzo dell’associazione é pregato dicomunicarlo presso la sede, al numero 055899211 oppure alla stazione dei Carabinieri di San Piero a Ponti
Nonostante l’amarezza e il danno ricevuto, la Fratellanza continuerà ad assicurare tutti i servizi che ogni giorno offrealla cittadinanza. Per questo chiediamo alla cittadinanza il sostegno e visto l’approssimarsi del periodo delle denuncie dei redditi,soprattutto alla gente di San Donnino, di partecipare alla riparazione (se possibile…) o all’acquisto di un nuovo mezzoattraverso un’attribuzione massiccia del 5 per mille alla Fratellanza Popolare di San Donnino al seguente codicefiscale: 80011950484″.

 

Tanti gli attestati di solidarietà dall’intero movimento Anpas ai volontari della Fratellanza Popolare.

Ulteriori info su www.fratellanzasandonnino.it

 

Fratellanza Popolare di San Donnino A.V.S. onlus

Via delle Molina 56/b
50013
San Donnino – Campi Bisenzio – (FI)

tel. 055-899211
fax. 055-8992140

Visualizza Fratellanza Popolare di San Donnino in una mappa di dimensioni maggiori

Torna in alto