Cerca

Cerca
Close this search box.

26 dicembre 2018 ore 13 – Un terremoto di magnitudo ML 4.8 in provincia di Catania zona Etnea, in Sicilia.

In seguito al terremoto verificatosi nella nottata nel Catanese, Anpas nazionale e Anpas Sicilia sono in costante collegamento con le autorità e le istituzioni nazionali e locali per la gestione coordinata dell’emergenza e dell’assistenza alla popolazione.
Anpas rinnova l’invito alla popolazione e ai media di attenersi alle disposizioni dei piani di protezione civile e alle buone pratiche di protezione civile della campagna Io non rischio in caso di terremoto

Dal Dipartimento di Protezione Civile. Il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, accompagnato da un team di esperti del Dipartimento è in partenza per la Sicilia per fare un punto della situazione sui danni provocati dallo sciame sismico che in queste ore sta interessando l’area etnea. 

Dopo un sorvolo dell’area colpita, Borrelli incontrerà le autorità locali presso la Prefettura di Catania per pianificare gli interventi di assistenza alla popolazione e di verifica dell’agibilità degli edifici.

San Maurizio d'Opaglio

Io non rischio 

Raccomandiamo le norme di comportamento da adottare in caso di terremoto 
Prima di uscire chiudi gas, acqua e luce e indossa le scarpe. Uscendo, evita l’ascensore e fai attenzione alle scale, che potrebbero essere danneggiate. Una volta fuori, mantieni un atteggiamento prudente
Se sei in una zona a rischio maremoto, allontanati dalla spiaggia e raggiungi un posto elevato
Limita, per quanto possibile, l’uso del telefono. Limita l’uso dell’auto per evitare di intralciare il passaggio dei mezzi di soccorso.
Per approfondimenti: Io non rischio http://iononrischio.protezionecivile.it/

Torna in alto