Cerca

Cerca
Close this search box.

È in partenza il progetto di Telesoccorso e teleassistenza della Croce Verde Torino.

Il servizio di teleassistenza, normalmente indirizzato ad anziani soli che si trovano in condizioni di fragilità e vulnerabilità, consente di mantenere un contatto amichevole e costante con la persona, anche in assenza di allarmi, e consiste in chiamate di compagnia effettuate con cadenza e orari prestabiliti.

Con il telesoccorso l’utente che necessita di aiuto può azionare il tasto di allarme sull’apparecchio o sul radiocomando di cui verrebbe dotato. Il servizio è assicurato tramite una struttura operativa attiva 24 ore su 24, messa a disposizione da Piccoli Progetti Onlus (Piprò), la cooperativa sociale con la quale Croce Verde Torino ha stipulato un’apposita convenzione. Gli apparati terminali omologati sono forniti di sistema a viva voce o con radiocomando e di sistema di pronto intervento: allerta vicini, parenti, forze dell’ordine, vigili del fuoco, guardia medica.

«La scelta è caduta su Piprò per due motivi – spiega Luciano Dematteis, consigliere Croce Verde Torino e di Anpas Piemonte – primo perché questa cooperativa nasce dall’acquisizione di un consorzio formato da Anpas, Cri e Soccorso Alpino e quindi in linea con i principi di solidarietà della nostra associazione, secondo perché la pluriennale esperienza nel settore ne garantisce la qualità. Fatti questi primi passi, essenziali per poter partire, ora si stanno cercando collaborazioni con enti di carattere solidaristico per andare a individuare l’utenza a cui fornire questo servizio. Presto si inizierà la formazione ai nostri volontari affinché siano in grado di svolgere al meglio questa delicata attività».

Per il direttore del progetto Telesoccorso e teleassistenza della Croce Verde Torino, Pier Mario Rosso: «L’iniziativa è di alto valore sociale. È la presa in carico di anziani a volte molto soli, bisognosi di cure e di assistenza. Persone con le quali, attraverso le telefonate e presto anche con delle visite periodiche, vengono instaurate relazioni di vicinanza e di aiuto. Ringraziamo Silvia Cordero, segretario generale della Fondazione Mirafiori e Lorenzo Signorile, vicepresidente della Cooperativa Piprò Onlus con i quali abbiamo collaborato attivamente all’avviamento del progetto. In particolare la Fondazione Mirafiori offrirà, agli utenti che ne faranno richiesta, nell’ambito della Circoscrizione 10, i primi due mesi del servizio. Circa 15 euro al mese a paziente a titolo di rimborso spese per la teleassistenza e il telesoccorso. Grazie anche alla direzione dei servizi della Croce Verde, nella persona di Vincenzo Sciortino, che metterà a disposizione una preziosa risorsa, i volontari».
Per garantire al copertura economica del servizio, la Croce Verde Torino interverrà sia con risorse proprie sia con i proventi pervenuti dal cinque per mille.
Per informazioni e per aderire al servizio di Telesoccorso e teleassistenza contattare la Croce Verde Torino al numero 011-549000; email: info@croceverde.org

La Croce Verde Torino, associata Anpas, grazie ai suoi 1.255 volontari e 70 dipendenti effettua oltre 74mila servizi annui. Si tratta di trasporti in emergenza urgenza 118, prestazioni convenzionate con le Aziende sanitarie locali, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni sportive con una percorrenza di circa 1.200.000 chilometri.
La Croce Verde dispone di 50 ambulanze, 4 mezzi attrezzati al trasporto disabili e 27 autoveicoli per servizi socio sanitari e di protezione civile.

Ambulanza fotovoltaica

La Croce Verde Torino, pubblica assistenza Anpas, grazie ai suoi 1.255 volontari e 70 dipendenti effettua oltre 74mila servizi annui.: trasporti in emergenza urgenza 118, prestazioni convenzionate con le Aziende sanitarie locali, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni sportive con una percorrenza di circa 1.200.000 chilometri. La Croce Verde dispone di 50 ambulanze, 4 mezzi attrezzati al trasporto disabili e 27 autoveicoli per servizi socio sanitari e di protezione civile.

à.

 

 

 

 
Torna in alto